Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calcio – Infrasettimanale decisivo per i tecnici di Cosenza e Catanzaro. E potrebbe essere derby nella scelta
Mister Erra Catanzaro Calcio ritiro 3

Calcio – Infrasettimanale decisivo per i tecnici di Cosenza e Catanzaro. E potrebbe essere derby nella scelta

Momento molto delicato per le squadre calabresi. Il sabato pomeriggio in Lega Pro ha consegnato qualche mezzo sorriso e due pesanti amarezze. La Reggina, sempre nei bassifondi della graduatoria, è riuscita a fermare al Granillo un fortissimo Foggia sul pareggio, dopo una gara in lungo ed in largo dominata dai satanelli. Stesso risultato per la Vibonese, contro una Paganese molto quadrata ed organizzata. E’ andata malissimo a Catanzaro e Cosenza. I giallorossi proseguono la loro discesa diventata adesso pericolosissima verso la serie D. Un percorso che appare inarrestabile per una compagine con mille problemi di natura tecnica e psicologica. Anche a Siracusa messe in evidenza le solite fragilità, con errori grossolani che si ripetono ed un attacco che continua a faticare. Il Cosenza, dopo l’illusorio vantaggio ed un buon primo tempo, crolla al S. Vito con il Catania, staccandosi dalle posizioni di vertice e raccogliendo la settima sconfitta stagionale. Troppe. Ed allora tornano in discussione i tecnici e mentre a Catanzaro non sarebbe affatto una novità, ha fatto rumore in terra silana la dubbia posizione di mister Roselli, colui che negli ultimi anni ha regalato soddisfazioni e qualche trofeo alla compagine rossoblu. Il dato curioso è che sia Catanzaro che Cosenza, stiano pensando allo stesso allenatore, Alessandro Erra. Sotto contratto con le aquile, venne messo da parte prima ancora di iniziare la stagione, dopo una accesa discussione con il DS Preiti. Una rottura che non si è avuto modo di ricomporre e che ha portato all’allontanamento del tecnico, legato ai giallorossi contrattualmente fino al 2018. Oggi a Catanzaro la situazione è cambiata ed anche di molto. Non sul piano dei risultati, ma soprattutto per la posizione del DS Preiti, allora assoluto protagonista e gestore dell’area tecnico-organizzativa della società, oggi ai margini. Dicevamo del dato curioso. Si gioca molto mister Roselli in terra siciliana contro l’Akragas. Un altro passo falso potrebbe far decidere il presidente Guarascio a cambiare. L’obiettivo? Ancora mister Erra.