Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, tanti reggini contro la Reggina e la necessità di batterla. Roselli saluta

Catanzaro, tanti reggini contro la Reggina e la necessità di batterla. Roselli saluta

Il reparto difensivo del Catanzaro, almeno per il momento, non verrà rinforzato dal mercato degli svincolati. Prova non superata per i due calciatori, il francese Steven Paulle e il greco Konstantinos Rougalas. Si andrà avanti con il materiale a disposizione del tecnico Zavettieri e con questo gruppo che si dovrà arrivare alla fine di dicembre provando a raccogliere quanti più punti possibili. Voglia di rivincita e desiderio di abbandonare l’ultimo posto in classifica, ci tiene moltissimo il tecnico e tutta la squadra. Per Zavettieri e Carmelo Moro le motivazioni sono ovviamente superiori perchè nati e cresciuti calcisticamente a Reggio Calabria, (alla colonia di reggini vanno aggiunti il presidente Cosentino ed il team manager Scimone) per i calciatori è la classifica, invece, ad imporre un cambio di tendenza con stimoli che arrivano anche dal fatto di dover giocare un derby. Contro una Reggina che solo domenica scorsa ha interrotto un percorso che, dopo quattro sconfitte consecutive, l’aveva portata in piena zona pericolo ed in caso di scivolone al Ceravolo, accompagnerà i giallorossi in coda alla graduatoria. Non ci sarà la possibilità di scendere in campo da ex per il centrocampista Fabio Roselli. Rendimento sotto le aspettative e rescissione di contratto che avverrà in queste ore dopo che lo stesso giocatore, ufficialmente per motivi familiari, ieri non ha fatto parte della seduta di allenamento.