Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro: Moro figura ingombrante per Preiti

Catanzaro: Moro figura ingombrante per Preiti

Che il progetto tecnico del Catanzaro versione 2016-2017 sia naufragato è un dato ormai inconfutabile. Quella che doveva essere l’annata che avrebbe dovuto portare le aquile a gettare le basi per una squadra che, nella prossima stagione, avrebbe dovuto battagliare per vincere il campionato si è rivelata un vero e proprio fallimento.

Oggi persino evitare la retrocessione in Serie D rischia di essere un’impresa.  E, come era normale che fosse e soprattutto dopo aver cambiato quattro allenatori, sul banco degli imputati è finito il ds Antonello Preiti.

Le sue scelte si sono rivelate poco azzeccate e nelle ultime settimane si era fatta prepotentemente strada l’ipotesi di un suo allontanamento.

Ad oggi non esistono atti concreti o possibilità di un divorzio a stretto giro di posta, ma la sensazione è che la promozione di Carmelo Moro possa rappresentare una concreta riduzione dell’importanza del ruolo di Preiti.

Moro può essere ormai considerato la figura numero uno all’interno dell’area tecnica e si tratta di un dato che potrebbe non andare bene ad un dirigente di lungo corso come Preiti.

Altre ipotesi vorrebbero Preiti restare a Catanzaro fino al mercato di gennaio quando sarà chiamato a mettere un pezza agli errori fatti in estate, andando a cedere calciatori che hanno firmato accordi pluriennali che rischiano di mettere in difficoltà le casse giallorosse per questa e nelle prossime stagioni, soprattutto alla luce di probabili nuovi rinforzi.