Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catania-Catanzaro 3-1, festival del rosso e lacrime. Calabresi soli all’ultimi posto

Catania-Catanzaro 3-1, festival del rosso e lacrime. Calabresi soli all’ultimi posto

Catania batte Catanzaro 3-1, il risultato cambia (2-3 in favore dei calabresi) solo in termini di espulsioni ricevute. Festival del gol e dei rossi al ‘Massimino’, alla fine sono soltanto lacrime per i giallorossi, soli all’ultimo posto in classifica con 9 punti. Immediato il vantaggio dei padroni di casa con Biagianti, il capitano rossoazzurro  ha deviato in rete un bel cross rasoterra di Djordjevic. Il Catanzaro pareggia, un pò a sorpresa, con Tavares che di testa batte Pisseri. La formazione di Zavettieri spera di arrivare all’intervallo sul risultato di parità ma non è cosi, in pieno recupero arriva il 2-1 firmato Mazzarani. Prima rete con la maglia del Catania per l’ex Crotone che devia in rete un bel suggerimento di Biagianti.

Nella ripresa succede di tutto: dopo una rissa in campo al ventesimo il direttore di gara mostra il rosso a Bergamelli e Prestia, squadre in dieci uomini. I padroni di casa al 68′ mettono il risultato al sicuro con Di Grazia che con un tiro dalla distanza batte il portiere avversario. Catania addirittura in nove, al 76′ infatti l’arbitro D’Apice espelle anche Gil. La ‘rimonta’ dei cartellini per il Catanzaro arriva in un finale nervoso, che fa emergere lo stato d’animo dei calabresi. Negli ultimi minuti rosso per Di Bari e Pasqualoni, Zavettieri conclude la gara con 8 giocatori. La vittoria del Melfi fa sprofondare il Catanzaro all’ultimo posto in classifica.