Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, limitare i danni fino a gennaio. Poi Preiti dovrà riscattarsi

Catanzaro, limitare i danni fino a gennaio. Poi Preiti dovrà riscattarsi

E pensare che, ad inizio stagione, più d’un esponente della società che quello del Catanzaro era un progetto che, nel giro di un biennio, avrebbe portato le aquile a puntare dritte alla promozione in Serie B.
Sono passati poco più di due mesi, quattro allenatori e diverse sconfitte.
Adesso in casa giallorossa principale è, addirittura, pensare se davvero questa squadra ha le risorse tecniche per evitare la retrocessione in Serie D.
Ci si augura possa bastare l’avvento di Zavettieri per limitare i danni in attesa del mercato di riparazione.
Anche perchè, di fatto, è l’unica possibilità.
Ci saranno nove lunghissime partite dove sarà obbligatorio non perdere il contatto con la zona salvezza.
Poi sarà il momento di affidarsi alle idee del ds Antonello Preiti che ha visto praticamente azzerata la fiducia che i tifosi si riponevano in lui.
Il dirigente è visto come uno dei principali responsabili del disastro tecnico che si è rivelato il Catanzaro fino ad ora.
Una squadra che segna poco e prende tanti gol.
Ma, a gennaio, Preiti avrà l’occasione per riscattarsi.
Catanzaro non può finire in Serie D.