Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro vai oltre la sfortuna. Incrocio di ex tra Zavettieri e Fontana

Catanzaro vai oltre la sfortuna. Incrocio di ex tra Zavettieri e Fontana

Saranno pure sbagliate le scelte degli ultimi anni, ci sarà confusione in società e tanti errori commessi nelle diverse valutazioni, ma quanto a sfortuna il Catanzaro può davvero guidare in piena solitudine la classifica di qualsiasi campionato. La cura del neo tecnico Zavettieri ha portato a due pareggi, non entusiasmanti, ma quantomeno utili ad uscire da un periodo nerissimo, riportare un minimo di serenità, con il chiaro intento di rialzare la testa e ripartire. Ed invece arriva l’ennesima tegola che va a colpire proprio l’uomo che il tecnico avrebbe voluto rilanciare in maniera definitiva, l’attaccante Sarao. Autore del gol in terra pugliese ed ora costretto a star fermo per tre mesi circa, causa infortunio al piede. Un altro impedimento che porterà l’allenatore reggino a nuove valutazioni, in attesa di dare il via al ciclo terribile e temibile di partite. Si comincerà dal confronto che i giallorossi giocheranno al Ceravolo contro la nuova capolista di questo campionato, la Juve Stabia. Squadra fortissima, probabilmente la migliore per gioco e qualità, rispetto alle dirette concorrenti, una schiacciasassi soprattutto tra le mura amiche. Ma come detto, il match si giocherà in casa del Catanzaro e questo potrebbe rappresentare un piccolissimo vantaggio. Sarà anche il confronto tra i due tecnici. Da una parte Zavettieri, recente condottiero di una Juve Stabia presa in corsa nella passata stagione e portata alla salvezza, più coinvolto emotivamente invece Gaetano Fontana, nato e cresciuto calcisticamente a Catanzaro ed ora avversario temuto. Nel panorama nazionale, Zavettieri e Fontana, possono essere ritenuti, almeno per queste categorie, tra gli allenatori più competenti ed innovativi.