Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Cunzi: “Quello che facciamo non è abbastanza, serve altro”

Catanzaro, Cunzi: “Quello che facciamo non è abbastanza, serve altro”

In un clima di insoddisfazione generale e con le polemiche che non si placano, il Catanzaro, dopo l’ennesima batosta subìta, si prepara alla trasferta di Agrigento, per provare a ripartire. Suona la carica l’attaccante Cunzi, giocatore giallorosso che ha parlato in conferenza stampa: “In questo momento c’è molta delusione, ed è anche normale. Un periodo che non riusciamo a fare risultati e la tifoseria è delusa, ma lo siamo anche noi. Dispiace perchè questa è una città che allo stadio ti può dare una grossa mano, l’unica medicina è il lavoro. Dobbiamo dare di più perchè evidentemente quello che stiamo facendo adesso non è abbastanza. Domenica con il Messina abbiamo avuto delle occasioni, ma non riusciamo a concretizzarle, gli episodi non ci sono favorevoli, non ci attacchiamo comunque alla sfortuna, ma è necessario migliorare dal punto di vista realizzativo. Oggi si deve pensare solamente al prossimo avversario, nessun obiettivo a lunga distanza, nè salvezza, nè play off, solo l’Akragas. Troviamo una squadra motivata e carica dopo la vittoria di Catania, stati d’animo opposti. Conosco il loro allenatore, è molto meticoloso, preparato, ma noi si deve dimostrare di essere all’altezza della piazza per la quale giochiamo, portare a casa punti è fondamentale, per morale e classifica. Negli anni della mia carriera ho occupato diversi ruolo del reparto offensivo, non è un problema di collocazione, ma di voglia, di fame, determinazione. Ci serve un episodio positivo che possa farci svoltare, fermo restando che la fortuna dobbiamo andare a cercarla con le prestazioni”.