Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Grandi: “Ho fatto un solo errore. Squadra più forte dello scorso anno”

Catanzaro, Grandi: “Ho fatto un solo errore. Squadra più forte dello scorso anno”

“Bisogna continuare il nostro processo di crescita. I risultati arriveranno, credo sia un periodo non particolarmente fortunato, ma prima o poi dovrà girare dalla nostra parte, nonostante prestazioni non esaltanti abbiamo avuto tante occasioni per fare gol. L’aspetto psicologico incide sicuramente, in testa frulla qualcosa di negativo che solo noi dobbiamo indirizzare dalla parte giusta e questo potrà avvenire solo con i risultati. Non saprei in questo momento in maniera chiara cosa non stia andando, non riesco a dare una risposta certa, perchè non stiamo facendo malissimo. Bisogna pensare da adesso che ogni partita va giocata per vincere, i punti vanno conquistati il prima possibile, non si può rinviare oltre, potrebbe essere troppo tardi. In occasione del derby ammetto di avere fatto qualche errore, per quello che riguarda il resto delle altre gare, sinceramente ditemi voi dove sono state le incertezze. Avete parlato di errori, ma non me ne ricordo altri per quello che mi riguarda. Ho fatto bene lo scorso anno e le aspettative su di me sono sempre molto alte, ma ripeto, tranne l’errore nel derby non mi pare di averne commessi altri. Quest’anno i tifosi, dopo le sofferenze passate, pensavano ad un campionato diverso, l’inizio complicato con la sconfitta nel derby ha portato molta amarezza. La squadra è cambiata moltissimo, non è facile amalgamare un gruppo tutto nuovo e poi con questo mister lavoriamo da poco tempo. Sono convinto che i calciatori che ci sono al Catanzaro cresceranno, cresceremo tutti, siamo più forti dello scorso anno, i risultati arriveranno. Troppo presto per parlare di play off o play out, non ha senso parlare di traguardi a settembre. Che sia Messina o qualunque altro avversario, è sempre una occasione per dimostrare di essere finalmente pronti ad iniziare un nuovo percorso e soprattutto di essere una ottima squadra”.