Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, la crescita generale dovrà riportare i giallorossi alla vittoria

Catanzaro, la crescita generale dovrà riportare i giallorossi alla vittoria

I giorni passano, le idee si schiariscono e la tanto discussa condizione atletica dovrebbe migliorare. Mister Somma ha parecchi elementi su cui lavorare dopo la sconfitta subìta di Lecce. Indicazioni positive che riguardano la capacità di gioco della squadra, i primi fraseggi che lasciano intendere comunque di avere concetti di gioco, ma anche le diverse occasioni da rete create al cospetto di una compagine ritenuta in assoluto con il Foggia, la migliore del girone. Fermo restando che dalla trasferta salentina si è tornati con altri tre gol sul groppone, sempre difficili da digerire. Viene naturale, così, puntare l’attenzione sulla difesa che di sbavature ne ha commesse, anche se spesso gli allenatori nell’analisi di ogni gara, tendono a guardare il comportamento generale della squadra in fase difensiva, piuttosto che il singolo reparto. Di sicuro c’è da sistemare più di qualcosa per evitare capitomboli di quella portata, anche se non sempre si vanno ad affrontare giocatori di quella caratura come gli elementi che compongono l’attacco della formazione pugliese. E comunque è sempre più facile proporre gioco e mostrare anche delle trame interessanti contro squadre tecnicamente forti che concedono sempre qualcosa e tendono a non fare barricate. Per questo motivo il compito che adesso spetta al Catanzaro è paradossalmente più complicato. Al Ceravolo arriva la Paganese, formazione guidata da quel Grassadonia che, secondo le cronache, era molto vicino a sedere sulla panchina giallorossa, quando la sua squadra era a rischio esclusione. Non ci sarà Prestia squalificato, possibili piccole modifiche negli uomini, certamente non nel modulo. Il Catanzaro ad oggi ha raccolto solamente tre punti nelle quattro giornate disputate, il prossimo si presenta come un vero e proprio scontro diretto, inutile ribadire quanto possa contare tornare a vincere.