Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, è una sconfitta diversa. Somma, l’uomo giusto per la ricostruzione

Catanzaro, è una sconfitta diversa. Somma, l’uomo giusto per la ricostruzione

La classifica tiene il Catanzaro ancora a quota zero dopo due gare. La seconda sconfitta arriva dal campo della Virtus Francavilla, ma questa volta i tifosi nulla possono rimproverare ai giallorossi sul piano dell’impegno e della volontà. Il match, tranne fiammate, si è giocato tutto sommato con grande equilibrio tra le due compagini ed il risultato di parità non avrebbe fatto gridare allo scandalo. Esordio sulla panchina del Catanzaro per Mario Somma, la sua è stata una settimana difficile ed anche il lavoro che gli spetta per rimettere in piedi il gruppo, non sarà dei più semplici. Ma i primi accorgimenti e l’impronta tattica si vedono comunque subito. 3-4-1-2 l’atteggiamento iniziale ma, come detto, insieme alla buona volontà ci vogliono gambe ed un pizzico di qualità in più sotto porta. E’ soprattutto l’aspetto atletico ad evidenziare le maggiori difficoltà e forse non è un caso che per i padroni di casa, la rete della vittoria arrivi a pochi minuti dalla conclusione, con i giallorossi incapaci di trovare la forza per reagire. Si ingoia ancora un boccone amaro, ma si esce dal rettangolo di gioco consapevoli che questo gruppo ha margini di miglioramento e soprattutto è tutt’altra fotografia rispetto a quanto visto la settimana precedente in occasione del derby con il Cosenza. Certo, il clima che si respira attorno alla squadra non è dei migliori, spetterà al tecnico Somma, oltre a riportare risultati e serenità, ridare entusiasmo ad una piazza che in breve tempo ha preso le distanze in modo particolare dalla società e di conseguenza mostra sfiducia totale anche nei confronti della squadra.