Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Erra: “Il confronto con Preiti è costante, lui sa cosa serve”
Mister Erra Catanzaro Calcio ritiro 3

Catanzaro, Erra: “Il confronto con Preiti è costante, lui sa cosa serve”

Le rivoluzioni portano sempre a difficoltà soprattutto legate a problemi di conoscenza, quindi di compattezza del gruppo e schemi tattici che vanno ripetuti e riproposti più volte prima di poter essere assimilati. Questo lo sa bene mister Erra che fa un primissimo bilancio del suo Catanzaro, pur essendo davvero ancora agli inizi: “Abbiamo fatto due giorni di carico di lavoro e quindi ovviamente si era più stanchi. Al momento non interessa la brillantezza, è importante imparare a conoscerci, si prova ad approfondire alcuni concetti, evitare infortuni, guadagnare resistenza sulle gambe. La crescita prosegue discretamente, i giovani si stanno mettendo in evidenza, per loro la possibilità di far vedere le loro caratteristiche. I sincronismi ancora vanno migliorati, siamo alla ricerca delle giuste distanze, non tutti hanno lo stesso grado di preparazione, ci vorrà un pò di tempo. Quando saremo a pieno regime ci sarà l’opportunità di lavorare meglio ed a pieno organico. Ho intravisto delle cose interessanti, qualcuno ha dei colpi di grande qualità, si lavora per metterli al servizio della squadra, se arriva qualcun altro lo accoglieremo. In mezzo al campo c’è un solo giocatore esperto, ma la società sa bene cosa manca e dove intervenire. Abbiamo preso in considerazione l’ipotesi di vedere all’opera questi giovani e quindi dare loro una possibilità, poi si faranno le valutazioni. Con il DS c’è un confronto quotidiano, lui sa bene quali tasselli mancano, ma non c’è fretta, è molto vigile sulla squadra e sulle vicende di mercato. Dopo aver concluso la prima parte di lavoro si farà un primo bilancio e quindi se si riterrà necessario si interverrà”.