Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Firenze: “Pensavo di poter far meglio, ma ora conta solo la salvezza”

Catanzaro, Firenze: “Pensavo di poter far meglio, ma ora conta solo la salvezza”

Il Catanzaro si prepara al rush finale. Quattro giornate alla conclusione che andranno a determinare quello che sarà il piazzamento definitivo con la speranza che i giallorossi possano chiudere quantomeno confermando l’attuale posizione che significherebbe salvezza diretta. Il pensiero in conferenza stampa dell’attaccante Firenze che parla del suo momento poco felice in fase realizzativa, ma anche di un finale di stagione tutto da vivere:

“Mi pesa il fatto di non fare gol, non pensavo di avere tutte queste difficoltà. L’importante è ripartire adesso ed arrivare alla salvezza. Non riesco comunque a dare una spiegazione precisa a questo rendimento diverso da come mi aspettavo e da quello che pensavo di poter dare a questa squadra. Probabilmente difficoltà di adattamento. Adesso mancano solo quattro giornate ed ogni punto che si guadagna sarà fondamentale per la salvezza, calendario abbordabile solo sulla carta, non esistono partite facili, tutti lottano per il raggiungimento dell’obiettivo, il vantaggio che abbiamo è rappresentato dai due punti in più in classifica. Guardando gli impegni delle dirette concorrenti, sarebbe fondamentale portare punti da Andria”. Il secondo peggior attacco contro la migliore difesa del campionato, come si giocherà questa gara: “E’ il mister che decide atteggiamenti tattici e schieramento. Sappiamo della loro forza difensiva e delle nostre difficoltà in fase d’attacco, sarà il tecnico a decidere come affrontarli e con quali uomini. Difficile fare tabelle adesso, troppo complicato a quattro giornate dalla fine, noi sappiamo solamente che bisognerà fare punti per arrivare alla salvezza”.
fonte: uscatanzaro1929.com