Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calcio – Catanzaro, tornano clima teso e contestazione. Play out ad un passo

Calcio – Catanzaro, tornano clima teso e contestazione. Play out ad un passo

Ha fatto discutere e continua a farlo, la violenta contestazione dei tifosi giallorossi nei confronti del presidente Giuseppe Cosentino e della figlia Gessica. Striscioni, cori pesantissimi durante ed al termine dell’incontro giocato al Ceravolo contro il Benevento. Non è la prima, non sarà l’ultima, in toni meno accesi ma sempre determinati i tifosi del Catanzaro aveva già manifestato dissapori e contrarietà all’operato del massimo dirigente ad inizio stagione quando sotto la gestione D’Urso tardavano ad arrivare i risultati. Toni che si sono placati con l’avvento di Erra e la scalata in classifica dall’ultimo posto fino a sfiorare i play off. Adesso, con la squadra a ridosso dei play out, è nuovamente esplosa la contestazione. Intanto il gruppo di calciatori prova ad estraniarsi dalla vicenda e concentrarsi sul prossimo duro impegno di campionato da giocarsi a Matera. Ieri la doppia seduta di allenamento sul terreno del Mirko Gullì di località Giovino.

Al mattino, la squadra è stata impegnata in un lavoro di forza e trasformazione sul campo, sotto l’attenta guida del preparatore atletico Raione. Nel pomeriggio mister Erra ha sottoposto i suoi ragazzi ad una serie di esercitazioni tattiche (difesa contro attacco) con partitella finale. Si allena a parte il difensore Patti, in attesa di altri accertamenti strumentali fa effettuare nei prossimi giorni e quindi verificare il processo di guarigione. Oggi in programma un’amichevole contro gli Allievi sempre al PoliGiovino.