Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Ricci: “Ci salveremo, ma chi ama questa maglia deve starci vicino”

Catanzaro, Ricci: “Ci salveremo, ma chi ama questa maglia deve starci vicino”

Il Catanzaro vive uno dei momenti più delicati della stagione. Dopo la straordinaria rimonta, la mancanza di vittorie in questo 2016 ha portato i giallorossi nuovamente a ridosso della zona pericolo, ma quello che ha maggiormente infastidito è stata soprattutto l’ultima prestazione, quella sul campo di un Martina Franca che appariva fino alla vigilia formazione allo sbando e che invece è riuscita ad infilare tre volte la porta di Grandi. Analisi lucida e assunzione di responsabilità quella del difensore Luca Ricci che parla così ai colleghi di Gazzetta del Sud: “La fase che stiamo vivendo non è semplice, vogliamo avvicinare la salvezza il prima possibile. Possiamo giocarci le nostre carte e comunque dal mese di novembre che siamo fuori dalla zona play out. Per noi è meglio affrontare il Benevento piuttosto che la Lupa Castelli, abbiamo dimostrato i nostri attributi soprattutto nella gare più difficile. Ci sono delle assenze pesanti, ma bisogna andare avanti lo stesso, ognuno di noi deve migliorare le proprie prestazioni, primo su tutti il sottoscritto. Noi più esperti dovremmo prendere in mano la situazione e sperare che tutto l’ambiente, dai tifosi ai media, si stringa intorno alla squadra. Chi vuole il bene del Catanzaro deve starci vicino. Con i tifosi fino alla gara con il Catania è stato un rapporto bellissimo e con la curva si è avuto sempre un buon rapporto. I tifosi non possono avercela con noi perchè diamo sempre il massimo, capisco però l’amarezza per la sconfitta con il Martina. Quando i giovani entrano in campo vanno sostenuti, meglio fischiare me, le responsabilità maggiori sono sempre dei giocatori più esperti”.