Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Squillace: “Che onore la fascia, ma il capitano è Giampa”

Catanzaro, Squillace: “Che onore la fascia, ma il capitano è Giampa”

Capitano ad interim. Con la squalifica di Mimmo Giamà, è Tommaso Squillace ad indossare la fascia del Catanzaro. L’esterno classe ’89 ringrazia ma chiarisce: “La fascia di capitano? Dà stimolo in più. Essere capitano del Catanzaro non capita a tutti, però sia con la fascia che senza devo sempre dare il massimo.Aspettiamo Mimmo a braccia aperte, il capitano è lui. Speriamo gli riducano la squalifica e che possa ritornare così per darci una mano”. L’ex Reggina, schierato a centrocampo sulla destra nel derby con il Cosenza, ammette di trovarsi maggiormente a proprio agio quando impiegato da terzino: “Preferisco partire da dietro, in quanto per la corsa che ho sono meno marcabile. Tuttavia, forse se schierato più avanti posso dare di più in fase offensiva. Nei quattro di centrocampo mi sono trovato bene”.

Sfida delicata nel prossimo turno per i giallorossi di Erra, attesi dal Catania: “Quella etnea è una squadra forte, con giocatori di qualità. Dovremo stare attenti a non concedergli troppo perché hanno gente molto brava soprattutto in avanti. Dovremo fare una gara accorta, non concedere poi quelle ripartenze che nelle ultime gare in casa ci hanno fatto particolarmente soffrire. Dovremo essere attenti proprio come abbiamo fatto a Cosenza e sfruttare, al contempo, le occasioni che potremo creare”. Al Ceravolo potrebbero mancare i tifosi ospiti, è attesa a breve una decisione in merito. Per l’ex Reggina a perderci sarebbe lo sport: “Giocare senza i tifosi catanesi per noi non cambia nulla… per i nostri avversari forse sì. Anche se non credo che ciò li possa condizionare. Di certo, queste cose non fanno bene al calcio poiché i tifosi sono la componente principale di questo sport”.