Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Ranieri, che favola con il Leicester: “Il segreto? Mi diverto come a Catanzaro…”

Ranieri, che favola con il Leicester: “Il segreto? Mi diverto come a Catanzaro…”

Incredibile quanto sta accadendo in Premier League.  A comandare la classifica non ci sono le corazzate di Manchester o l’Arsenal bensì il Leicester, piccolo club partito per ottenere la salvezza. Claudio Ranieri il tecnico di una ‘banda di pazzi’ capace di andare a vincere 3 a 1 sul campo del City nell’ultimo turno e adesso a +5 sulla seconda in classifica. Impossibile adesso non credere al titolo, impresa che sarebbe memorabile nella storia del calcio.  “Qui c’è un clima sereno, mi diverto come ai tempi di Catanzaro, siamo rimasti amici e ci incontriamo ancora oggi con i ragazzi di quella esperienza” ha dichiarato il tecnico romano ai microfoni di ‘Radio Anch’io Sport’.

Sfumato Eder negli ultimi giorni di mercato (l’ex Sampdoria ha preferito accasarsi all’Inter) è senza dubbio James Vardy l’eroe in casa del Leicester. Incredibile l’avventura dell’attaccante, da operaio diventato nel giro di pochi anni capocannoniere della Premier League. “Vardy ha fatto gol nelle categorie inferiori, è stato preso a un milione dai dilettanti e sembrava una follia, in B ha fatto 16 gol, l’anno scorso 5 o 6 e quest’anno l’ho lasciato libero di esprimere le sue qualità e in generale ho fatto capire alla squadra i nostri pregi e i nostri difetti”.

Programmazione e idee chiare, i fattori alla base del successo del Leicester sono spesso dimenticati nel calcio italiano. “L’importante è che tu abbia una società alle spalle, una seria programmazione. In Italia ci sono più difficoltà perché quando le cose vanno male, sembra che va male tutto. Qui i giocatori sono più sereni, l’ambiente è diverso, si vive lo sport a 360 gradi. Noi quando una squadra va male o la contestiamo o si chiama sotto la Curva, qui amano lo sport e ti battono le mani anche se sei l’ultima in classifica, basta che ti impegni”. Alla guida del Leicester si è completamente ribaltata la carriera di Ranieri, reduce dal qualche esperienza negativa e ora alla guida di un sogno già divenuto realtà…