Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Maita: “Brutto risveglio nel 2016, con la Casertana non partiamo battuti”

Catanzaro, Maita: “Brutto risveglio nel 2016, con la Casertana non partiamo battuti”

Il Catanzaro vuole dimenticare la prima del nuovo anno. Iniziato il 2016 con la sconfitta subita contro il Melfi, i giallorossi adesso sono attesi dalla difficile gara contro la Casertana. Mattia Maita, centrocampista classe ’93, in conferenza stampa è tornato sull’ultima sconfitta: “A pregiudicare le sorti della gara è stato il gol subito dopo il primo minuto di gioco. Ma bisogna riconoscere che abbiamo fatto una buona partita. Siamo arrivati diverse volte davanti al portiere anche se non siamo riusciti a fare gol. Domenica non partiremo sconfitti solo perché di fronte avremo un rivale forte come la Casertana. Di essere più bravi di noi dovranno dimostrarlo sul campo” .

L’ex Reggina, tornato al Catanzaro si sta confermando uno dei punti di forza della squadra giallorossa. “Sono soddisfatto del lavoro che ho svolto fino ad ora e a questo voglio dare continuità attraverso il mio impegno” assicura Maita. Pericolo Dirty Soccer. Il Catanzaro rischia una penalizzazione dall’ultimo processo che si sta svolgendo in questi giorni, Maita ribatte sicuro: “Non è semplice accettare di dover perdere punti per cause non imputabili a noi ma faremo di tutto per recuperare. Sarà un duro colpo per il gruppo perdere il capitano, e in particolare per me considerato che Giampà rappresenta un punto di riferimento. Mi ha sempre spronato a fare bene”.