Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Il Catanzaro è diventato un rullo compressore: colpo a Pagani (1-2), ora si sogna
Catanzaro tifosi

Il Catanzaro è diventato un rullo compressore: colpo a Pagani (1-2), ora si sogna

Dallo spettro di una retrocessioe in Serie D alla possibilità di inserirsi alla lotta play off.
E’ il passaggio che ha fatto il Catanzaro dall’avvento in panchina di Erra.
I giallorossi vincono a Pagani e centrano la quarta vittoria consecutiva.
Dopo la sconfitta all’esordio contro il Matera il nuovo corso dell’ex tecnico della Vigor Lamezia è quasi infallibile.
Il primo tempo si conclude in parità, frutto delle reti di Agnello (traversone di Bernardi, destro al volo imprendibile per Marruocco) e dell’ex Cunzi, abile a sfruttare un’occasione capitatagli sugli sviluppi di un corner.
Un po’ di nervosismo di troppo porta ad un parapiglia che genera l’espulsione del tecnico campano Grassadonia.
E’ un risultato giusto per quanto visto sul campo, ma al 58′ le cose sembrano mettersi malissimo quando il direttore di gara Zingarelli di Siena decide di espellere Bernardi, uno tra i migliori in campo, per somma di ammonizioni.
Ma nelle difficoltà questo Catanzaro si esalta e trova al 73′ la quinta rete stagionale di Razziti che vale tre punti.
Eccellente il servizio dell’ex reggino Maita.
Il Catanzaro resta addirittura in 9 per il rosso a Moi, ma la Paganese non riesce a trovare la via del pareggio.