Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calcio – Catanzaro, i meriti di mister Erra, l’ attesa per la sfida con il Messina

Calcio – Catanzaro, i meriti di mister Erra, l’ attesa per la sfida con il Messina

Si respira aria nuova in casa Catanzaro. Tonificanti e rassicuranti i due successi consecutivi conquistati dalla formazione giallorossa, finalmente un pò più lontana dalle zone pericolose della classifica. Il merito? Di tutti, impossibile, però, non prendere in considerazione quanto abbia inciso in questo breve periodo il “manico”. Inteso come colui che in queste tre partite è riuscito a rimettere a posto un giocattolo che rischiava seriamente di sgretolarsi. Con calma, lucidità e competenza, anche dopo l’amarissimo esordio in panca che lo aveva visto soccomobere davanti al pubblico di casa. Le capacità tecniche di mister Eerra abbiamo avuto modo di ammirale nella passata stagione alla conduzione tecnica della Vigor Lamezia. Allenatore come pochi nella lettura dei match ed in grado di cambiare più volte la disposizione tattica della propria squadra. E sarà pure una coincidenza, ma dal suo arrivo anche l’esperto Giampà pare abbia una marcia in più, non solo dal punto di vista realizzativo, ma anche nell’atteggiamento. Sarebbe allo stesso tempo un gravissimo errore pensare che con queste due vittorie i problemi del Catanzaro siano stati definitivamente risolti, di sicuro, però, una classifica migliore ed un morale leggermente sollevato, aiutano in questo percorso di crescita ancora in piena fase evolutiva. Erra, sin dal suo insediamento, ha parlato di squadra migliorabile, lo stesso presidente Cosentino ha garantito rinforzi, ma fino alla prossima apertura del calciomercato, dovranno essere questi i ragazzi chiamati a dare il massimo. Adesso il gruppo è fortemente motivato e si prepara al confronto infrasettimanale di Coppa Italia in casa dell’Akragas. Impegno utile soprattutto per il tecnico, nella valutazione di quelli che sono i giocatori che fino ad oggi, si sono visti meno iin campo. Il pubblico, invece, pensa già alla supersfida, quella di sabato sera, ore 20,30, con il Messina. La grande occasione per il definitivo salto di qualità, ma anche per tornare in gran numero al Ceravolo.