Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calciomercato – Colpo del Catanzaro: preso il giovane Caruso del Rende

Calciomercato – Colpo del Catanzaro: preso il giovane Caruso del Rende

di Valter Leone – Il Catanzaro si assicura uno dei giovani più interessanti della serie D. Si tratta dell’attaccante Simone Caruso, 20 anni compiuti lo scorsi primo gennaio. Lo ha fortemente voluto il nuovo direttore generale Carmine Donnarumma, il quale nella corso della stagione appena conclusa spesso è passato dal Lorenzon a vedere le partite dei biancorossi. Un profilo sul quale si potrà lavorare: nel campionato appena concluso ha firmato 10 reti, giocando 27 partite. Nella parte finale della stagione è stato costretto al forfait, causa noie muscolari. Con Trocini è esploso definitivamente: ha giocato da punta centrale nel 4-3-3 ma spesso è stato utilizzato anche da esterno, sia a destra che a sinistra. Nonostante la stazza fisica, possiede qualità tecniche interessanti: bravo a saltare l’uomo, ottimo dribbling e spesso lo si è visto superare avversari in velocità grazie anche alle sue lunghe leve. Un giovane sul quale si potrà investire e Donnarumma lo ha voluto al Ceravolo perché convinto che potrà crescere grazie al lavoro dell’allenatore Massimo D’Urso uno che con i giovani ha sempre fatto bene. L’accordo tra le due società è stato raggiunto da tempo ma prima dell’annuncio ufficiale si attende l’esito del prossimo Consiglio federale, nel corso del quale verranno definiti i nuovi criteri per i ripescaggi. Nel caso in cui se ne verificheranno le condizioni il Rende ha un accordo con il Catanzaro che il calciatore rimarrà alla corte di Trocini nel caso in cui i biancorossi dovessero disputare la Lega Pro. Se invece le cifre per la domanda di ripescaggio dovessero rimanere quelle circolate nelle ultime settimane (600 mila euro a fondo perduto), in quel caso con il Rende in serie D dal Catanzaro arriveranno un po’ di giovani. Infatti il presidente Coscarella ha avviato una fitta collaborazione con la società del presidente Cosentino. Evidentemente dalla vicina Cosenza non c’è nessun interesse a collaborare con il club di via Fratelli Bandiera.