Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calcio – Catanzaro, Moro: “Donnarumma persona umile e competente. Abbiamo giovani di valore”

Calcio – Catanzaro, Moro: “Donnarumma persona umile e competente. Abbiamo giovani di valore”

di Michele Favano – Ha lasciato un’impronta forte e soprattutto un’ottima impressione la lunga conferenza stampa tenuta dal nuovo direttore generale del Catanzaro Carmine Donnarunna. Nel suo corposo intervento, diversi gli argomenti toccati, dalla prima squadra al calciomercato, dai rapporti con stampa e tifosi al settore giovanile. Quest’ultimo ritenuto dal neo direttore, punto cruciale e base fondamentale per qualsiasi società che intende fare calcio. Abbiamo raggiunto telefonicamente il responsabile del settore giovanile giallorosso Carmelo Moro, scambiando con lui qualche battuta e chiedendogli ulteriori impressioni su quello che viene ritenuto il primo grande acquisto del nuovo Catanzaro: “Il direttore ha un curriculum che parla da solo. Persona che negli ambienti calcistici è molto conosciuto e stimato, straordinaria competenza e grandi qualità umane. Ricopre un ruolo che nel Catanzaro non si vedeva da anni, quello di Direttore Generale, a lui il presidente Cosentino ha voluto anche affidare la costruzione della squadra. Un doppio incarico che saprà certamente ricoprire nel migliore dei modi, proprio per le capacità che da tutti gli vengono riconosciute. Persona umile, disponibile, aperta al dialogo, ne abbiamo avuto prova in questi giorni. Sarà l’uomo guida di questa società, il collante tra le varie componenti. In poco tempo ha già fatto moltissimo, comprese le informaziuoni sul mio conto, in quanto responsabile del settore giovanile e questo mi ha fatto molto piacere. C’è stato un confronto tecnico-professionale, in conferenza stampa ha parlato di tutto ed anche di giovani, sottolineando la bontà e la solidità del nostro lavoro”.

Immagino abbiate già le idee chiare per la programmazione della prossima stagione?
“Dammi la possibilità di ringraziare ancora una volta la società, perchè anno dopo anno continua a darmi l’opportunità di crescere. Dalla prossima stagione, ne sono sicuro, ci sarà maggiore sinergia tra la prima squadra ed il settore giovanile. Il vantaggio è dato dalla guida tecnica del Catanzaro affidata a Massimo D’Urso, che per tanti anni ha lavorato con i giovani. Il nostro lavoro è incentrato sulla crescita e sulla formazione dei giovani calciatori, con la speranza che qualcuno di questi riesca ad emergere. Già dal prossimo ritiro ci saranno diversi ragazzi che verranno aggregati al gruppo della prima squadra, non per fare numero, ma perchè ritenuti prospetti interessanti e già attenzionati anche da società di categoria superiore”.