Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Il Catanzaro chiude la stagione col botto: cinque gol alla Lupa Roma (5-1)

Il Catanzaro chiude la stagione col botto: cinque gol alla Lupa Roma (5-1)

Nell’ultima partita della stagione, il Catanzaro batte la Lupa Roma con il risultato di cinque a uno. Sui tre colli soffia incessante il vento, non è una novità. Ma c’è una bella giornata di sole e il “Ceravolo” vede qualche presenza in più sugli spalti grazie ai prezzi popolari praticati dal presidente Cosentino. I giallorossi partono bene e si rendono pericolosi tre volte nel giro di un quarto d’ora. Al 4′ ci prova Russotto che, trovato da Giandonato con un bel lancio, si invola verso la porta avversaria. Il numero dieci giallorosso, però, si allunga troppo il pallone e finisce col perderlo. Passano giusto un paio di minuti e al 6′ ci prova Mounard. Il centrocampista francese lascia partire un bel tiro da fuori ma Santi è attento e devia in angolo. Ancora Catanzaro al 15′. Stavolta è Mancuso a provare la conclusione dal limite, il tiro è insidioso ma Santi è ancora una volta bravo e si rifugia in calcio d’angolo. La partita scorre senza sussulti fino al 36′, quando Mastropietro interviene male su D’Orsi e viene espulso dal direttore di gara. Al 45′ Razzitti si produce in un’azione personale, entra in area di rigore e viene atterrato. Per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Russotto che, al 46′, realizza il gol del vantaggio per i giallorossi. Il primo tempo si chiude male per gli ospiti che sono sotto di un gol e con un uomo in meno. La ripresa inizia con gli stessi protagonisti della prima frazione di gioco. I ritmi sono bassi, le due squadre si affrontano a viso aperto poichè non hanno preoccupazioni di classifica ma nonostante tutto, scarseggiano le occasioni da gol. Almeno fino al 56′, quando Bariti mette una palla tesa da fondo campo e trova Cerrari che incrocia bene e non lascia scampo a Migani, pareggiando il conto per la Lupa Roma. La reazione dei padroni di casa è immediata e al 62′ arriva il gol del nuovo vantaggio firmato da Ghosheh. L’azione è nata da un traversone di Squillace troppo lungo ma raccolto da Russotto sulla fascia destra, il dieci giallorosso è a tratti imprendibile e lascia partire un tiro-cross rasoterra che trova pronto il centrale italo-giordano, bravo a insaccare. Passano cinque minuti e, sempre da un’iniziativa di Russotto che trova Calvarese, arriva il gol del tre a uno firmato Razzitti. Bravo Calvarese a servire Razzitti e bravo Razzitti a bucare Santi mantenendo la calma. Siamo al 67′. La partita sembra andare verso la vittoria del Catanzaro, anche se al 75′ la Lupa Roma si rende pericolosa con un traversone di Tulli che colpisce il palo. Ribaltamento di fronte e, al 76′, arriva il quarto gol del Catanzaro. È Orchi a realizzarlo, dopo un coast to coast impressionante concluso con un gran gol. All’80’ è da sottolineare la parata di riflesso di Santi che mette in corner dopo un tiro ravvicinato di Mancuso. All’89’ Razzitti supera tutti, anche il portiere ma si vede negare la gioia del gol da un grande salvataggio di Conson. Al 92′ c’è l’occasione per Benincasa di andare a segno al debutto ma Santi, nonostante i quattro gol subiti, è il migliore per i suoi e gli nega questa gioia. Al 94′ si chiude la partita e il campionato con il quinto gol del Catanzaro. Giandonato realizza dalla bandierina.

CATANZARO: Migani, Squillace, D’Orsi, Orchi, Ghosheh, Calvarese, Giandonato, Mancuso (Benincasa), Razzitti, Russotto (Tedesco), Mounard (Sarr). In panchina: Cannizzaro, Daffara, Caputa, Yeboha. All. D’Urso

LUPA ROMA: Santi, Losi, Curcio (Faccini), Cerrari (Blasi), Conson, Pasqualoni, Bariti, Santarelli, Leccese (Tulli), Margarita, Mastropietro. In panchina: Di Mario, Masi, Ferrari, Tajarol. All. Cucciari

ARBITRO: Capone di Palermo.

AMMONITI: Orchi (Catanzaro); Cerrari (Lupa Roma).

ESPULSI: Mastropietro (Lupa Roma).

MARCATORI: Russotto 46′, Ghosheh 62′, Razzitti 67′, Orchi 76′, Giandonato 94′ (Catanzaro); Cerrari 56′ (Lupa Roma).