Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, si pensa già all’anno che verrà…
Catanzaro Calcio curva Massimo Capraro

Catanzaro, si pensa già all’anno che verrà…

La trentacinquesima giornata di campionato scorre via in maniera anonima. Sembra quasi che il Catanzaro abbia già terminato la propria stagione. In realtà è così. Calciatori, dirigenti e tifosi pensano all’anno che verrà. Gli obiettivi sono sfumati tutti e troppo in fretta, tranne la salvezza ma era difficile pensare di non mantenere la categoria. Le partite che si susseguono sono un lento trascinarsi verso la fine effettiva del campionato e assistervi è diventanto davvero difficile. La squadra è inevitabilmente svuotata. Viene da pensare che se si potesse non scendere in campo senza incorrere in penalizzazioni e multe, i calciatori lo farebbero volentieri. Diventa difficile anche raccontarle le partite. Probabilmente sarebbe stato meglio se fosse andata “peggio”. No, non è un errore di battitura. Probabilmente, i tifosi, avrebbero preferito rischiare la retrocessione e magari salvarsi all’ultima giornata lottando punto su punto, anzichè assistere a un finale di stagione così incolore. È un ragionamento paradossale ma non molto lontano dalla realtà. Le prossime tre partite, le ultime tre, non promettono emozioni. Potrebbe fare eccezione il derby con la Reggina alla penultima giornata, anche se si giocherà in un clima surreale vista la pesante penalizzazione degi amaranto e la conseguente retrocessione nei dilettanti. La speranza, però, è l’ultima a morire e noi speriamo di assistere, nelle prossime settimane, a partite non necessariamente spettacolari ma possibilmente neanche così soporifere.