Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calcio – “Il Catanzaro sale in cattedra”… perché’ il Catanzaro siamo noi…

Calcio – “Il Catanzaro sale in cattedra”… perché’ il Catanzaro siamo noi…

Parte il progetto promosso dall’Ufficio Marketing che coinvolgerà gli alunni delle scuole cittadine, che conosceranno i calciatori e li potranno intervistare per poi scrivere un articolo. Obiettivo: far amare il Catanzaro fin da piccoli.

Sarà Catanzaro – Lecce a dare il via al progetto “il Catanzaro sale in cattedra”… perché’ il Catanzaro siamo noi… fortemente voluto dal presidente Cosentino e promosso dall’Ufficio Marketing dell’Us Catanzaro nelle persone di Emilio Miriello e Dario Negro, con la collaborazione logistica dell’associazione “Unite ad arte” presieduta da Sara Leone, media partner Catanzaro Sport 24 e sponsor partner “Futura energia” di Soverato.
Il progetto prevede il coinvolgimento di tutte le scuole cittadine, alcune della provincia ed in particolare solo le quinte classi delle scuole primarie e si pone come obiettivo far amare Catanzaro e il Catanzaro fin da piccoli. Inoltre si vuole formare nelle menti dei giovanissimi catanzaresi l’appartenenza alla propria città attraverso il calcio, perciò si è pensato ad un concorso in cui gli alunni dovranno redigere uno scritto, un articolo di giornale, spiegando cosa significhi amare Catanzaro e il Catanzaro.
Tutto ciò avverrà intervistando i giocatori della prima squadra che faranno visita alle scuole e risponderanno alle domande dei giovani ”giornalisti”, descrivendo loro le emozioni che solo la gloriosa maglia giallorossa può dare diffondendo anche il messaggio contro la violenza negli stadi e contro ogni forma di razzismo.
I lavori migliori verranno giudicati da una giuria di esperti e alla fine del progetto ci sarà una manifestazione nel corso della quale saranno premiati i primi tre migliori articoli.
Gli alunni che prenderanno parte all’iniziativa in occasione delle gare casalinghe avranno, a turno, l’ingresso gratuito in un settore dedicato dello stadio Nicola Ceravolo.