Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Savoia-Catanzaro, i padroni di casa si giocano tutto. Il Catanzaro…
Catanzaro Calcio curva Massimo Capraro

Savoia-Catanzaro, i padroni di casa si giocano tutto. Il Catanzaro…

Archiviata la pratica Foggia con un netto tre a zero, il Catanzaro deve pensare all’insidiosa trasferta di Torre Annunziata. Ad attendere i giallorossi c’è il Savoia di mister Papagni. La società oplontina non naviga in acque tranquille. Con 23 punti, è al terzultimo posto della classifica e vede da lontano la salvezza diretta senza passare dai play-out. Allo stesso tempo deve guardarsi bene da Ischia e Reggina che premono alle sue spalle. Insomma, ai padroni di casa servono punti, gliene servono tre per continuare a sperare. Papagni lo sa e si gioca il tutto per tutto contro le aquile, anche perchè un’eventuale sconfitta potrebbe portare al suo esonero. Intanto la società è alle prese con delle grane finanziarie, anche se dai dirigenti biancoscudati arrivano rassicurazioni, e i gruppi organizzati di tifosi invitano tutti allo stadio. Le aquile hanno poco da perdere, anzi niente, e potranno giocarsi la partita senza l’ansia di dover fare risultato a tutti i costi. Sanderra può contare su un Russotto galvanizzato dall’ottima prestazione di mercoledì scorso e spera di recuperare Giandonato in mezzo al campo. Per il resto la formazione dovrebbe essere molto simile a quella che ha battuto il Foggia, con Razzitti punta, Zappacosta in mezzo e la difesa confermata in blocco. Questo lo scheletro dell’undici calabrese. Si giocano un posto da titolare Mancuso, Bernardo e Giampà ma molto è dovuto al rientro di Giandonato e alle scelte tattiche di mister Sanderra.