Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Sanderra: “Con l’Ischia partita durissima, giochiamo per vincere”

Catanzaro, Sanderra: “Con l’Ischia partita durissima, giochiamo per vincere”

Mister Sanderra ha incontrato la stampa prima della temibile sfida sul difficile campo dell’Ischia, formazione che staziona nei bassifondi della classifica. Qualche difficoltà dettata dalla indisponibilità di giocatori come Zappacosta, squalificato e le condizioni non ottimali di Giandonato.

“Con la Vigor Lamezia abbiamo giocato una partita dignitosa, potevamo anche vincerla, ci vuole maggiore attenzione sulle palle inattive. E’ importante proteggere meglio la nostra porta. Dobbiamo invece essere più cinici in attacco e non accontentarci del vantaggio quando riusciamo a raggiungerlo. Abbiamo tanti giocatori soprattutto dalla cintola in su, non nelle migliori condizioni. La discontinuità è normale per quei calciatori che prima di arrivare al Catanzaro, non hanno giocato moltissimo nelle squadre in cui precedentemente giocavano. Stiamo facendo delle valutazioni, decideremno con la massima attenzione e serenità. Quella con l’Ischia è certamente una partita difficile. Squadra con l’acqua alla gola e reduce da una pesante sconfitta che poi ha portato la società campana a decidere per il ritiro. A livello agonistco sarà partita durissima, daremo il massimo e senza guardare inn faccia nessuno, forti dell’esperienza vissuta due settimane addietro contro l’Aversa Normanna. Cercheremo di migliorare le nostre prestazioni, ci saranno certamente delle novità soprattutto in fatto di uomini, viste le tre partite in una settimana. Giocare con le squadre di bassa classifica non fa differenza rispetto ad un derby, non dovrebbe essere così, si scende in campo sempre per i tre punti, ogni partita, qualunque sia l’avversario. Un’ultima cosa vorrei dirla riguardo la protesta dei nostri tifosi. La rispetto, fermo restando che per noi è fortemente penalizzante non avere il sostegno del nostro pubblico soprattutto nelle gare in cui si gioca in casa. Contro la Vigor Lamezia, ci fosse stato lo stadio pieno, forse sarebbe cambiato anche il risultato”.