Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro e Vigor Lamezia si dividono la posta nel derby: è un pareggio giusto
Catanzaro Calcio curva Massimo Capraro

Catanzaro e Vigor Lamezia si dividono la posta nel derby: è un pareggio giusto

Derby tra Catanzaro e Vigor Lamezia che si chiude con un giusto pareggio. La partita non è bellissima ma combattuta. Primo tempo decisamente di marca giallorossa. Il Catanzaro ha fatto la partita tenendo sempre il pallino del gioco. Gli uomini di Sanderra si sono resi protagonisti di un buon palleggio e non hanno concesso praticamente nulla agli ospiti. Le occasioni migliori, compreso il gol dell’uno a zero, sono arrivate dai calci piazzati. Al 20′ ci prova Giandonato dai 35 metri ma manda la palla fuori dallo specchio della porta. Cinque minuti più tardi, al 25′, arriva il vantaggio dei padroni di casa. Giandonato batte come sa fare lui una punizione dalla trequarti, cerca e trova Ghosheh sul secondo palo, il difensore di origini giordane fa da sponda per Razzitti che di testa insacca alle spalle di Forte. La risposta lametina arriva al 29′ quando Rapisarda tenta la fortuna su punizione, il tiro è potente ma finisce di poco a lato. Da qui solo Catanzaro. Al 38′ Giandonato, ancora su calcio piazzato, spaventa e non poco la retroguardia biancoverde. La sua palla tagliata dal vertice sinistro dell’area di rigore, arriva a Giampà che sotto porta spara incredibilmente alto e sciupa l’occasione del raddoppio. Ancora Catanzaro con Mancuso e Squillace che provano due volte il tiro dalla distanza ma in entrambe le occasioni la palla finisce debolmente tra le braccia di Forte. Si chiude il primo tempo sul il risultato di uno a zero per i padroni di casa. Secondo tempo che inizia com’è finito il primo, il Catanzaro spinge e si rende pericoloso ancora con Giandonato che dopo un’azione manovrata, prova il tiro da fuori. Al 50′ la Vigor sfiora il pareggio. La squadra di Erra batte sei calci d’angolo consecutivi, colpisce una traversa con Battaglia che centra la porta direttamente dalla bandierina ma trova Bindi che smanaccia e si salva, appunto, con la complicità del legno. Break dei biancoverdi che mettono in difficoltà i giallorossi. Ospiti che sfruttano il momento positivo e continuano a spingere. Al 58′ Improta, sfruttando il vento a favore, cerca di sorprendere Bindi dalla trequarti ma il suo pallone si perde sul fondo. Al 65′ ancora Vigor. Una palla che sembrava innocua, giunge tra le mani di Bindi che però se la perde e fa preoccupare non poco i suoi. È solo il preludio al gol del pareggio biancoverde. Infatti al 69′, dopo l’ennesimo calcio d’angolo e l’ennesima mischia in area giallorossa, Montella brucia tutti sul tempo e mette la palla dentro. La partita a questa punto si accende. Si lotta molto, soprattutto a centrocampo e la tensione sale. All’82’ finalmente si vede il Catanzaro. Russotto, entrato al posto di Razzitti, sguizza sulla sinistra e prova il tiro a giro. Forte però è attento e non si fa sorprendere. La partita prosegue senza concedere emozioni, è una sfida di nervi. I giallorossi chiudono in avanti e hanno l’occasione di vincere la gara al 94′, Squillace viene servito in area da Bernardo ma non riesce ad andare al tiro da pochi passi. Si chiude così con un pareggio questo ennesimo derby calabrese.

 

CATANZARO (4-4-2): Bindi; Daffara, Rigione, Ghosheh, Squillace; Giampà, Giandonato (Mounard), Zappacosta, Mancuso (Ilari); Bernardo, Razzitti (Russotto). A disposizione: Migani, Calvarese, Orchi, Sarr. All.: Sanderra.

 

VIGOR LAMEZIA (4-3-3): Forte; Spirito, Rapisarda, Gattari, Malerba; Papa, Battaglia, Scarsella; Montella (Kostadinovic), Held (Del Sante), Improta (Catalano). A disposizione: Piacenti, Di Marco, Rossini, Maglia. All.: Erra.

 

ARBITRO: Paolini di Ascoli Piceno.

 

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI: AMMONITI: Gattari (VL), Squillace (C), Zappacosta (C)

 

NOTE: sugli spalti presenti solo gli abbonati.

 

MARCATORI: Razzitti (C) 25′, Montella (VL) 69′