Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calcio, derby di Calabria tra deluse. Per chi la svolta?

Calcio, derby di Calabria tra deluse. Per chi la svolta?

Derby, ultimo atto dell’anno 2014. Al Ceravolo Catanzaro e Reggina si affrontano dopo 25 anni, questa volta in Lega Pro. E’ confronto tra due formazioni che attraversano un momento di particolare difficoltà, in virtù di quelli che erano gli obiettivi prefissati ad inizio stagione. Amaranto in piena crisi di risultati e gioco e posizionati all’ultimo posto della graduatoria, dove nessuno avrebbe mai immaginato di vederli ad inizio campionato, giallorossi distanti da quelle posizioni che avrebbero dovuto invece occupare costantemente e da protagonisti. Delusione per il comportamento delle squadre che si riflette su entrambe le tifoserie. Al Ceravolo il cuore pulsante della curva Capraro mette ancora in evidenza voglia e attaccamento, nonostante le contestazioni, al Granillo, invece, le gradinate risultano desolatamente sempre più vuote con il trascorrere delle settimane. Catanzaro che nelle ultime otto gare ha ottenuto solo in una circostanza i tre punti pieni, Reggina che ha sempre perso nelle ultime sei partite, senza mai riuscire ad andare in gol. Che partita ne verrà fuori è davvero difficile da immaginare, di sicuro un risultato di parità, dando uno sguardo alla classifica, servirebbe veramente a poco ad entrambe. Ed allora si spera quantomeno di vedere un match agonisticamente valido sul piano dell’impegno, della combattività, del gioco. Lo spettacolo spetterà al pubblico presente sugli spalti. I tifosi giallorossi presenzieranno in maniera massiccia e calorosa soprattutto nel ricordo di Massimo Capraro, i reggini tiferanno provando a dare un’ultima chance ai calciatori amaranto.