Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Il Catanzaro affonda a Pagani (1-0), con la Reggina derby tra “contestati”
Catanzaro Calcio

Il Catanzaro affonda a Pagani (1-0), con la Reggina derby tra “contestati”

Paganese e Catanzaro si chiude sul risultato di uno a zero. Arriva quindi un’altra sconfitta per i calabresi. Il primo tempo, si può dire che si è giocato a metà o quasi. Per i primi venti minuti, infatti, la voglia di non prendere gol l’ha fatta da padrona e ne è risultata una partita noiosa e senza emozioni. La seconda metà del primo tempo invece ha regalato qualche spunto interessante. La Paganese si è resa pericolosa in un paio d’occasioni, entrambe le volte scendendo sulla sua fascia destra. Il 3-5-1-1 messo in campo da Sanderra ha sofferto un po’ la spinta degli avversari sugli esterni, soprattutto dalle parti di Di Chiara. Tuttavia il Catanzaro non ha mai rischiato davvero di passare in svantaggio. Dal canto loro, i giallorossi, si sono resi pericolosi con un paio di cross messi dalla destra da Daffara e con le solite sguscianti incursioni di Russotto che trova in Martignago un valido partner offensivo. L’azione migliore del match capita al 38′ pt sulla testa di Ilari. Il centrocampista giallorosso mette la palla fuori dopo una rapida azione partita da Vacca e conclusa con un traversone pericoloso di Daffara appunto. Il primo tempo si chiude in parità e senza minuti di recupero. Il secondo tempo si apre con uno spauracchio per il Catanzaro. C’è subito una situazione da “gol non gol” con la palla che colpisce prima un palo e poi l’altro, viaggiando sulla linea di porta. Bindi si getta sul pallone e l’arbitro non convalida la rete. Nonostante le proteste la decisione sembra corretta. Prove generali per il vantaggio della Paganese che arriva al 15′ st con Calamai che si trova in area, riceve palla dopo un rimpallo, protegge bene e batte Bindi spedendo palla all’angolino. Bindi sarà chiamato un’altra volta a salvare il salvabile ma intanto i suoi compagni di squadra sembrano già in vacanza. Il Catanzaro prova ad attaccare ma lo fa in modo sterile. Inutile dire che solo Russotto dà l’impressione di poter inventare qualcosa. Sanderra le prova tutte. Cambia modulo, passa al 4-3-3 e mette dentro Fofana, Silva Reis e Morosini. Le speranze dei giallorossi però si infrangono del tutto quando Di Chiara si fa espellere ingenuamente per un tocco “scorretto” a un avversario. Tutto questo al 44′ st. I tifosi ospiti al seguito delle aquile contestano la squadra. L’agonia per loro si chiude dopo 4 minuti di recupero.

MARCATORE: Calamai 15′ st

PAGANESE (4-3-3): Marruocco; Tartaglia, Schiavino, Moracci, Bocchetti; Calamai, De Liguori, Baccolo; Malcore, Bernardo, Herrera. A disposizione: Casadei, Djibo, Armenise, Bergamini, Maaroufi, Bussi, Deli. All.: Sottil.

CATANZARO (3-5-1-1): Bindi; Ricci, Rigione, Ferraro; Daffara, Maiorano, Vacca, Ilari, Di Chiara; Russotto; Martignago. A disposizione: Scuffia, Squillace, Orchi, Calvarese, Morosini, Silva Reis, Fofana. All.: Sanderra.

ARBITRO: Martinelli di Roma 2.

NOTE: espulso Di Chiara 44’st