Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro-Barletta, finisce 1-0: decisivo il gol di Diomansy Kamara
Catanzaro Calcio

Catanzaro-Barletta, finisce 1-0: decisivo il gol di Diomansy Kamara

Buona la prima per mister Sanderra, il nuovo allenatore del Catanzaro Calcio, almeno per quanto riguarda il risultato dell’1-0. Contro un modesto Barletta arrivano, infatti, i primi tre punti del dopo Moriero, ma sono tutt’altro che meritati. Il Catanzaro non ha mai impensierito il portiere avversario, così come il Barletta, che solo in un’occasione si è fatto vedere dalle parti di Bindi e il numero uno giallorosso (tornato ad essere titolare) ha comunque risposto bene parando il tiro.

Il secondo tempo è stato (impresa non proprio facilissima), la brutta copia del primo. La partita scorre senza emozioni fino al 23′ st, quando, in seguito a una gomitata rifilata a Di Chiara, Venitucci viene espulso dall’arbitro e mandato sotto la doccia anzitempo.

Ora il Catanzaro deve cambiare passo, bisogna vincere e si può sfruttare la superiorità numerica.

I giallorossi riescono a scrollarsi di dosso il pressing avversario (buono, ma non certo asfissiante) e guadagnano metri, giocano di più nella metà campo barlettana. Nonostante, però, l’uomo in più e un comprensibile calo fisico degli avversari, Russotto e compagni stentano a costruire azioni pericolose, mancano le idee. Il tutto è giustificato, in parte, dall’assenza di Vacca, vero faro del centrocampo giallorosso costretto a lasciare il terreno di gioco per un infortunio.

Sembra profilarsi l’ennesimo, deludente pareggio casalingo e il risultato di parità sarebbe il più giusto per quanto visto in campo (o meglio per quanto “non visto”) se non fosse che il dio del calcio spesso è beffardo e si diverte alle spalle dei calciatori. Ecco allora che Pacciardi s’improvvisa assist man e al 44′ st, quando ormai le speranze di vittoria erano ridotte al lumicino, trova Kamarà con un passaggio che taglia l’intera difesa barlettana (non schierata benissimo) e lancia il franco-senegalese verso quello che praticamente è un rigore in movimento. Joe non sbaglia e incrocia alla perfezione infilando il pallone alle spalle del portiere. Pubblico in delirio e palla al centro, c’è da difendere strenuamente il risultato nei minuti di recupero che saranno 4.

Il Catanzaro tiene botta anche se rischia di subire il gol del pareggio dopo un’azione nata sulla fascia sinistra e conclusasi con un colpo di testa che sfiora la traversa. Archiviata dunque questa sfida complicata, c’è da pensare subito al futuro: alla trasferta di Messina e ad adattarsi alle direttive del nuovo mister. Proprio per quanto riguarda Sanderra, sospendiamo qualsiasi giudizio poichè è impossibile stravolgere la squadra in quattro giorni. Per il momento l’impatto è buono, sarà stata grinta, sarà stata fortuna, ma certo è che si lavora molto meglio coi tre punti in tasca.

CATANZARO-BARLETTA 1-0

Marcatore: 89′ Kamara

CATANZARO: Bindi, Daffara, Di Chiara, Vacca (34′ Morosini), Rigione, Ferraro, Barraco (53′ Pagano), Pacciardi, Ilari (76′ Fofana), Russotto, Kamara. In panchina: Scuffia, Squillace, Ricci, Martignago.
Allenatore: Sanderra

BARLETTA: Liverani, Meola, Cortellini, Legras (90′ Danti), Stendardo, Radi, Floriano, Quadri (87′Germignani), Fall, Venitucci, De Rose. In panchina: De Martino, Regno, Zammuto, Guarco, Ieva.
Allenatore: Sesia

Arbitro: Lacagnina di Caltanissetta (Robilotta di Sala Consilina e Napolitano di Napoli)

Note: Spettatori 6000 circa con rappresentanza ospite. Serata fredda. Espulso nel Barletta al 71′ Venitucci. Ammoniti Morosini, Ilari e Pacciardi (C), Quadri (B).