Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calcio: Cosenza corsaro a Catanzaro, ora in Coppa ancora derby con la Reggina

Calcio: Cosenza corsaro a Catanzaro, ora in Coppa ancora derby con la Reggina

Catanzaro-Cosenza 1-3

Marcatori: 14′ pt Morosini, 16′ pt (rig.) De Angelis (CO), 27′ pt e 28′ st Sassano (CO).

Catanzaro: Scuffia, Cinquegrana (1′ st Vitale), Di Chiara, Morosini, Ricci, Orchi, Yeboah (40′ st Benincasa), Pacciardi, Petrone, Martignago, Ilari. All.: Moriero. Cosenza: Ravaglia, Zanini, Bertolucci (17′ st Bertolucci), Arrigoni, Blondett, Tedeschi, Fornito (30′ pt Criaco), Corsi, De Angelis (25′ st Cori), Calderini, Sassano. Arbitro: Ranaldi di Tivoli. Note. Espulsi: al 30′ st Martignago (doppia ammonizione), 48′ st Pacciardi (rosso diretto). Ammoniti: Ravaglia (CO), Morosini (CA). Angoli: 4-3. Recupero 3′ pt; 5′ st.

 

Dopo sessantaquattro anni il Cosenza supera il Catanzaro a domicilio in Coppa Italia di Lega Pro e si guadagna l’accesso al turno successivo dove se la vedrà con la Reggina, dove proverà a sfatare il tabù che vede i lupi perdere da sette partite consecutive contro gli amaranto.

La squadra di Cappellacci vince 3-1 e fa leva sulla giornata di grazia di Sassano, protagonista del match con una doppietta.

Al 14′ vanno in vantaggio le aquile con una conclusione a giro di Morosini.  Il pareggio arriva grazie  a un rigore di De Angelis, procurato da una percussione di Calderini.

Sull’asse Calderini, Bertolucci, Sassano matura il raddoppio ospite .  Nella ripresa il Catanzaro va alla ricerca del pareggio, ma al 28′ Sassano trova il punto del 2-0 e chiude la contesa.

Il Catanzaro resta in nove per le espulsioni di Martignago e Calderini.   La contesa è chiusa e il derby del Ceravolo, seppur non di campionato, si tinge di rossoblu.

Adesso, nei sedicesimi di finale, c’è la Reggina. Si giocherà il 22 o il 29 ottobre.