Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Vola il Catanzaro di Moriero e mantiene la vetta della classifica
Catanzaro Tifosi

Vola il Catanzaro di Moriero e mantiene la vetta della classifica

Capacità realizzativa, forza di reazione e tanta qualità. Giallorossi meritatamente in testa.

Se ancora ce ne fosse bisogno, arrivano da Melfi ulteriori conferme per il Catanzaro. C’è tutto nel primo tempo, soprattutto, per la squadra di Moriero. Gol, bel gioco, carattere e tanta qualità. Nonostante infortuni e scelte dettate da impegni ravvicinati, il Catanzaro ha dominato gli avversari e rialzato immediatamente la testa dopo l’immeritato svantaggio. Conferme che arrivano da giocatori come Vacca, fondamentale nell’assetto tattico giallorosso, la puntualità di Pagano al terzo gol in quattro gare, la capacità di Picciardi ed entrare subito in gara, nonostante il rientro dopo l’infortunio. Si son divertiti i tifosi, si è divertito il presidente Cosentino che, settimana dopo settimana, si gode il suo gioiello costruito con grande attenzione e meticolosità, con la speranza che questo cammino lo possa tenere per tutto il corso della stagione. A Moriero, che ha l’obbligo di guardare e migliorare soprattutto gli aspetti meno positivi, non sarà certamente piaciuto l’atteggiamento nel momento in cui la squadra ha pensato di aver ormai chiuso a proprio favore l’incontro. Dando così respiro e alimentato speranze di rimonta all’avversario che più volte ha impegnato l’estremo difensore Bindi. C’è comunque da essere soddisfatti, il Catanzaro quando gioca con la massima attenzione impone la propria forza e sempre riesce a trovare la via della rete.
Reduce dalla vittoria di Melfi, la formazione giallorossa è tornata ad allenarsi. Chi è sceso in campo ha svolto un lavoro defaticante, mentre il resto della truppa è stata impegnata in una serie di partitelle a pressione per chiudere la seduta con esercitazioni atletiche. Hanno fatto del differenziato Kamarà, Fofana, Ilari e Pacciardi. Oggi pomeriggio e martedì mattina le Aquile si alleneranno al Ceravolo a porte chiuse, c’è da preparare la prossima sfida, mercoledi sera, al Ceravolo contro il Matera.