Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro Calcio – Carlo Ilari, lavoriamo per un grande campionato

Catanzaro Calcio – Carlo Ilari, lavoriamo per un grande campionato

Prima i racconti epici di sor Carletto Mazzone, poi il definitivo colpo di fulmine per Catanzaro che, per Carlo Ilari, è scoccato durante le sfide con il Barletta, durante le quali lo scorso anno il centrocampista ricorda di essere rimasto molto impressionato “dalla squadra e dal calore del tifo giallorosso”. “Mi hanno colpito i cori di amicizia e gli striscioni tra le due tifoserie gemellate, è stato davvero bello”, ricorda il talentuoso centrocampista arrivato in prestito dalla Juventus. “Sono stato felicissimo – racconta – quando il direttore Ortoli mi ha manifestato l’interessamento della società, mi sono messo subito a disposizione e per fortuna abbiamo trovato l’accordo che mi ha portato a Catanzaro”.

L’aria dei Tre Colli Ilari l’aveva respirata già in casa, perché sua moglie Vanessa ha un nonno eccellente: quel Carlo Mazzone passionale timoniere delle Aquile in serie A, che conquistò due storiche salvezze a cavallo tra il ’79 e l’80. “Lui è rimasto legatissimo a Catanzaro e ai tifosi – racconta Ilari -, e quando gli ho detto che avevo questa opportunità è stato entusiasta e mi ha incoraggiato a venire, dicendomi che si tratta di una grande piazza. A Catanzaro ha tanti amici, e già in passato tante volte mi ha raccontato di quel periodo, di Palanca, dei suoi gol su calcio d’angolo, del vento che soffiava sullo stadio”.
In ritiro ad Assisi si suda tanto agli ordini di mister Moriero: “Ci alleniamo con tanta intensità, ma sempre con il sorriso: questo è indispensabile per poter lavorare al meglio. C’è un bel gruppo – è questa la cosa più importante – e io mi sto trovando molto bene”.
Il tecnico giallorosso vuole sfruttare al meglio le caratteristiche di Ilari: “Anche se in passato ho giocato anche a centrocampo, il ruolo che prediligo è quello di trequartista dietro la punta, perché mi consente di inserirmi in avanti. Con mister Moriero stiamo lavorando proprio su questo ruolo, che non è semplice, anzi è molto particolare, e sto cercando di apprendere i movimenti richiesti dal tecnico”.
Ilari commenta positivamente la concorrenza nel reparto offensivo: “Questa concorrenza è un bene per la squadra e fa crescere individualmente ogni calciatore. Siamo in tanti, ma ci saranno molte partite ed in un campionato così lungo c’è bisogno di ricambio. Io credo che la società stia facendo degli sforzi incredibili per raggiungere gli obiettivi, basti pensare all’acquisto di Kamara. Il presidente sta facendo grandi cose, noi dobbiamo fare altrettanto in campo”.
Tra pochi giorni il gruppo rientrerà a Catanzaro: “Mi aspetto di trovare da parte dei tifosi lo stesso entusiasmo e la stessa passione che ci stiamo mettendo noi. Le aspettative sono tante, e stiamo lavorando per fare un grande campionato”.