Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro Calcio, i dubbi di mister Cozza

Catanzaro Calcio, i dubbi di mister Cozza

di Clara Varano – I dubbi di Cozza verranno sciolti prima di Domenica o a pochi istanti prima del fischio di inizio i Giallorossi non sapranno chi scenderà in campo al “Ceravolo” contro il Viareggio? Non ha chiarito molto, infatti, la conferenza stampa di mister Cozza, che oggi ha incontrato la stampa al “Benny Hotel” di Catanzaro. Il dubbio più amletico, c’è da dirlo, il tecnico del Catanzaro lo ha proprio su Russotto:

“valuterò domani se far giocare Andrea (che tornerebbe in campo dopo due giornate di squalifica, ndr), al momento so solo che non schiererò lo stesso undici di domenica, anche a causa di alcuni acciaccati che sono da verificare. Variazioni potrebbero esserci in mezzo al campo”. E se su Russotto mille dubbi le incertezze riguardano anche l’attacco, dove il mister, a parte Fioretti unico certo pare a giocare titolare Domenica, ha a disposizione tre giocatori per una sola maglia, oltre a Masini e Carboni infatti “non dimentichiamoci di Bugatti”, sottolinea Cozza. Per quanto cerchi di tenere riserbo sugli uomini da impiegare, l’impressione è che Russotto vestirà la maglia da titolare, così come resterà invariato il modulo 3-5-2. “Non ho gli uomini per fare una difesa a 4 ed è ancora troppo presto per provare un 3-4-2-1 – chiarisce Cozza –, se ne riparlerà magari dopo la pausa quando avrò più tempo per far assimilare questo tipo di gioco ai nuovi”. Sarà che forse la squadra non è al massimo delle potenzialità? “Siamo al 70-80% di preparazione con i nuovi e stiamo cercando sempre di più l’amalgama”. Obiettivo, nemmeno a dirlo, vincere e scavalcare in classifica il Viareggio, che nella gara di andata ha battuto le Aquile 3-1. “il Viareggio è una squadra tosta che ha segnato pure tanti gol, sebbene rispetto alla gara di andata noi siamo più attrezzati”. Si punta a fare bene ed a salvarsi, nessuna velleità di svolta anche se si dovesse superare a pieni voti questa fase. “In questo campionato può succedere di tutto e tutti possono vincere o perdere con tutti però credo che ci siano 7-8 che lottano per i playoff e le rimanenti che devono sudare per la salvezza, e noi siamo tra queste”. Lotta per la salvezza, dunque, e non certo i play off nel mirino di Cozza che però sottolinea come l’obiettivo “B”, sia solo rinviato al prossimo anno.