Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Cozza: 'Una degna struttura per allenarci o vado via'

Catanzaro, Cozza: 'Una degna struttura per allenarci o vado via'

Non è facile per un  ex calciatore di primo livello, seppur da allenatore, convivere con le difficoltà di ciò che gravita attorno alla vecchia Serie C.

E’ ancor più difficile per chi, come Ciccio Cozza, per gran parte della sua carriera ha avuto a disposizione strutture di eccellezza internazionale come Milanello e nazionale come il Centro Sportivo S.Agata della Reggina.
Ma Catanzaro non è una piazza di Serie C e non merita certo la pochezza delle strutture con cui deve fare i conti e non lo merita un progetto ambizioso come quello del presidente Cosentino.
A tuonare contro questa situazione è proprio l’allenatore giallorosso: “O l’anno prossimo avrò un degno campo di allenamento o vado via.  Allenarmi nelle condizioni attuali non mi sta bene.  Al Ceravolo stiamo in 27 in trenta metri dietro la porta, al Curto il vento non fa mai stare la palla ferma.  L’altro giorno dietro la porta era tutto allagato e ci siamo spostati sui gradoni.  Voglio crescere assieme al Catanzaro, ma ci serve una struttura che ci faccia svolgere tranquillamente il nostro lavoro”.