Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calcio, L.Pro: il Catanzaro promosso in 1^Divisione. La città è in festa

Calcio, L.Pro: il Catanzaro promosso in 1^Divisione. La città è in festa

stadio_ceravolo

 

 

 

 

E’ stata questione di giorni, poi di ore e infine di minuti. Alla fine, però, il momento della festa è arrivato. Il Catanzaro di Francesco Cozza e del presidente Cosentino ottiene una meritata

promozione in Prima Divisione conquistando il secondo posto nel girone B del campionato di Seconda Divisione.

Il 3a3 ottenuto contro il Giulianova (gol di Carboni e doppietta di bomber Masini alla ventesima realizzazione in campionato) danno inizio all’esplosione di felicità di un popolo appassionato come quello giallorosso che ha assiepato il “Ceravolo” fino ai limiti della capienza consentita dalle ragioni di ordine pubblico.

Nel corso della settimana la “febbre da Catanzaro” era salita alle stelle, tanto che tanti emigranti avevano fatto rientro in Calabria per festeggiare una gioia calcistica che mancava da anni.

Le attese non potevano essere tradite, bastava girare per le vie della città per scorgere interi palazzi imbanditi con i colori sociali della squadra, un entusiasmo che ciascun giocatore ha potuto sentire sulla propria pelle e farlo proprio come benzina da mettere nel motore per l’ultima sfida contro gli abruzzesi.   Come se non bastassero le trasferte oceaniche organizzate per supportare la squadra in trasferta.

Una stagione esaltante che ha sempre visto i calabresi nei quartieri altissimi della classifica, nonostante una squadra costruita in fretta e in furia nell’ultima parte dell’estate e che, fino a pochissimi giorni dall’inizio del campionato, non sapeva quale torneo sarebbe andata ad affrontare tra quello di Prima Divisione e quello di Serie D.

Innegabili i meriti di una società che ha investito tanto e bene, portando in maglia giallorossa dei calciatori di livello assoluto per la categoria, basti pensare ai rinforzi di gennaio rappresentati da Quadri e Giampà, con quest’ultimo addirittura arrivato direttamente dal Modena, in Serie B.

E’ la vittoria di Ciccio Cozza, che già da calciatore ha saputo scrivere pagine importanti da calciatore come capitano della Reggina, amatissimo dalla tifoseria e in grado di farsi valere come tecnico giovane e brillante, pronto a spiccare il volo verso palcoscenici maggiori. Non è un caso che il Catanzaro abbia voluto affidargli la guida di un progetto ambizioso e pluriennale, che dovrà riportare il Catanzaro lì dove merita e cioè almeno in serie B.