Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Calcio, L.Pro: l'arbitro ferma il Catanzaro, la V.Lamezia lo supera e adesso sogna. Domenica lo scontro diretto

Calcio, L.Pro: l'arbitro ferma il Catanzaro, la V.Lamezia lo supera e adesso sogna. Domenica lo scontro diretto

legapro_palloneUn rigore contestatissimo nega al Catanzaro la gioia dei tre punti in trasferta. “Una decisione che potrebbe compromettere l’intera stagione” secondo il tecnico delle aquile Francesco Cozza.

Eppure i giallorossi sul terreno di gioco della Paganese erano andati in vantaggio al 36′ del primo tempo, grazie ad un cross dell’ex reggino Squillace opportunamente sfruttato da Bugatti.
Al 62′  il pareggio dei campani grazie alla trasformazione dagli undici metri di Scarpa.   Decisiva, ovviamente, la generosa decisione  dell’arbitro Pasqua di Tivoli, in seguito ad un contatto tra Gigliotti e un calciatore campano.

Senza Accursi, Carboni e D’Anna e con Sirignano e Quadri non totalmente recuperati si sapeva che per le aquile il compito non sarebbe stato dei più facili.
Chi, invece, lancia prepotentemente la sua candidatura a un posto in Prima Divisione è la Vigor Lamezia, vittoriosa in casa contro il Campobasso, grazie ad una rete di bomber  Mancosu (19 reti stagionali)  nella ripresa.

Sono tre punti pesantissimi quelli ottenuti dalla formazione lametina, quelli che bastano per sopravanzare il Catanzaro al secondo posto, l’ultimo che vale l’accesso diretto alla categoria superiore.

E, come se non bastassero gli intrighi di una sfida tutta calabrese, il calendario nel prossimo turno propone un confronto diretto tra le due compagini che si preannuncia rovente.
Perugia 78, Vigor Lamezia 76,  Catanzaro 75 con quattro giornate ancora da giocare.

Il futuro è ancora tutto da scrivere, ma molto presto si saprà chi tra le tre riuscirà a festeggiare la promozione senza passare dai playoff.