Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie C1 – Mirto campione d’inverno. Il punto sul campionato

Calcio a 5 serie C1 – Mirto campione d’inverno. Il punto sul campionato

L’ultimo turno d’andata della nostra serie C1 ha incoronato il Mirto Campione d’Inverno grazie alla vittoria per 6-4 su un Kroton che nella ripresa, dopo essere andato sotto di tre gol, ha tentato invano di pareggiare il match. Un titolo simbolico, ma che rende comunque pieno merito alla compagine del presidente Salvino, la quale si ritrova in vetta con un roster composto in prevalenza da giocatori locali e con un budget ridotto rispetto a quello di altre società per ora costrette ad inseguire.

Mantiene però il fiato sul collo della capolista il Futsal Polistena, corsaro al PalaFerraro contro un Città di Cosenza uscito sconfitto con l’onore delle armi al cospetto della forza dei rossoverdi, che possono sorridere anche per il ritorno in campo di Dile Gomes e per quello al gol dell’“illusionista” Creaco.

Al terzo e quarto posto, a pari punti, il duo composto da Bisignano Magic Games e Polistena C5.

Eh si, è davvero un momento magico per la formazione di mister Barbuto, che contro LS Spadafora Games Traforo ha inanellato la sua sesta vittoria consecutiva e a questo punto, ci sentiamo di poterlo scrivere, è tornata prepotentemente in corsa per il primato, visto anche il valore del suo roster, potenziato in maniera significativa a dicembre dall’arrivo di un Vinicius Orsi che ha subito fatto la differenza in queste sue prime due gare in biancoceleste. Un successo, quello contro i rossanesi, firmato da una “zampata” del “solito” AF9, a segno da ben otto gare di fila.

Il Traforo, dal canto suo, è uscito a testa alta e assolutamente non ridimensionato da questo match, se contiamo anche il fatto che mister Madeo non ha potuto schierare due elementi come Rafinha e Dedè, messi ko da un’intossicazione alimentare poche ore prima dell’incontro.

Promosso a pieni voti al termine di questo girone d’andata il Polistena C5, che ha inanellato un altro risultato positivo, incamerando l’intera posta in palio contro la Lamezia Soccer la quale, nonostante la quarta sconfitta consecutiva fuori casa, ha chiuso nella parte sinistra della classifica al giro di boa.

Esordio ok per mister Venanzi sulla panchina del Bovalino. Senza il top player “Pipo” (si aggregherà da lunedì ai compagni) gli amaranto hanno trovato in Bruno Federico l’uomo decisivo per sbloccare la sfida, che ad un certo punto si era fatta complicata, contro la Roglianese.

L’Enotria Five Soccer, orfana di Mario Capicotto, Brandonisio e Giampà, è caduta su uno dei campi più ostici di questa C1 come quello della Maestrelli, la quale a sua volta ha tirato fuori una prestazione maiuscola, battendo un’altra big dopo il Mirto e conquistando tre punti che la fanno riavvicinare alla zona salvezza diretta.

In scia ai reggini c’è sempre la Sensation Profumerie, ok in rimonta (anche oggi super performance per l’attuale re dei bomber Gabriele Cremona) su un’Amantea che non è riuscita a gestire il doppio vantaggio iniziale.

Fonte: calabriafutsal.it