Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 serie A2 – Odissea 2000, la vittoria arriva a due secondi dalla fine

Calcio a 5 serie A2 – Odissea 2000, la vittoria arriva a due secondi dalla fine

Vittoria al fotofinish per l’Odissea 2000 che supera la Salinis a due secondi dal suono finale della sirena. Un successo che regala tre punti importantissimi alla formazione rossanese che chiude così il girone d’andata al terzo posto della classifica, posizione privilegiata in vista degli incontri eliminatori di Coppa Italia. Per conquistare la vittoria ci sono volute le proverbiali sette camicie perché la Salinis ha disputato una grande partita, sfruttando al meglio le situazioni create con il quinto uomo e le ripartenze, e difendendosi con caparbietà. E ci è voluto un secondo tempo fatto di tecnica, cuore e determinazione da parte dell’Odissea 2000 per ribaltare la partita e condurre in porto la vittoria.

La partita – L’inizio del match regala poche emozioni e ci vuole il nono minuto di gioco per animare la gara. La scintilla è il gol di testa Riondino che porta in vantaggio gli ospiti. I padroni di casa provano a reagire giocando con il quinto uomo, ma vengono colpiti per due volte nel giro di un minuto, tra il sedicesimo e il diciassettesimo, con un gran sinistro di Thomanzoni che si insacca sotto l’incrocio dei pali e con Garcia che finalizza una ripartenza. Feriti nell’orgoglio i giocatori di casa si riportano in avanti e riescono ad accorciare le distanze prima del riposo con un destro sotto l’incrocio dei pali scagliato da Moraes e una conclusione di Scervino.

Nella ripresa l’Odissea 2000 entra in campo concentratissima e determinata a ribaltare il risultato. I gialloblù mettono sotto assedio la difesa pugliese che riesce a resistere alle numerose conclusioni dei calcettisti di casa. Nella fattispecie ci provano per tre volte Segovia (una conclusione è stata respinta dalla traversa), Pizetta, Delpizzo, Dentini e Moraes. A segnare, invece, è ancora la Salinis che con un velocissimo contropiede mette Riondino nelle condizioni di segnare il gol del due a quattro. A questo punto mister Sapinho ripropone il portiere di movimento e la tattica porta i suoi frutti grazie a un tiro rasoterra di Pizetta, un tocco sottoporta di Pereira e una conclusione ravvicinata di Segovia. Un tris che porta al sorpasso. Neanche il tempo di gioire per la squadra di casa che, dopo ventidue secondi, si fa sorprendere da Garcia che insacca con un destro a fil di palo. Tutto da rifare per l’Odissea 2000 che negli ultimi cinque minuti assalta l’area ospite, ma un grande Gorgoglione tiene a galla il pareggio salvando la propria porta su Pizetta, Delpizzo, Segovia e Moraes. Si arriva così all’ultima azione della gara, quella che decide la partita e che porta alla conclusione in mischia di Segovia che batte Gorgoglione e regala la vittoria alla sua squadra.