Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Coppa Italia, il Cataforio si impone sulla Pol. Futura, vince anche la Farmacia F.C. Paola

Calcio a 5 – Coppa Italia, il Cataforio si impone sulla Pol. Futura, vince anche la Farmacia F.C. Paola

In attesa che si completi la sfida di Reggio Calabria tra Pol. Futura vs. Cataforio la Calabria avrà sicuramente al secondo turno due squadre. La prima quella che uscirà tra la menzionata sfida la seconda sarà una cosentina tra Farmacia centrale Paola e Real Rogit. Il quintetto del presidente Sganga, infatti, nello spazio di 4 giorni, infligge il secondo dispiacere consecutivo al Comprensorio Medio Basento estromettendolo dal torneo. Nel posticipo delle 18:00 il Cataforio, al termine di una intensa gara contro i cugini della Pol. Futura, bissa la vittoria di misura dell’andata passando il turno.

FARMACIA CENTRALE PAOLA – COM. MEDIO BASENTO 5 – 3

Marcatori: Chianello, R. Chiappetta, Scarnà (2), Quinellato per la F.C. Paola

La Farmacia centrale Paola concede il bis rimandando battuto ed eliminato il Copr. Madio Basento. Costretto al pareggio interno dal Real Rogit nel primo match di questo triangolare di Coppa il quintetto ospite, per cercare la via della qualificazione, non ha alternative alla vittoria sul campo di avversari che, sabato scorso in campionato, ne hanno espugnato il palazzetto. Ancora una volta il tema paolano di dimostra superiore ad una delle protagoniste della stagione infliggendole un’altra sconfitta che non ammette repliche. Davanti ad un cospicuo numero di tifosi il quintetto di casa, inizia alla grande portandosi sul doppio vantaggio grazie ad un potente tiro di Chianello che s’insacca sotto l’incrocio ed una calibrante conclusione nell’angolino di R. Chiappetta. A questo punto il Paola tira il fiato e gli avversari ne approfittano per realizzare la rete che riapre la contesa rimandando il tutto al secondo tempo. In avvio di ripresa gli scatenati calcettisti italiani o per meglio dire paolani, risalgono in cattedra ed a caricarsi la squadra sulle spalle è il veterano Scarnà il quale, con una ripartenza insacca il 3-1 e subito dopo con un tiro d’esterno concretizza il 4-1 tra il tripudio dei supporter. Messi con le spalle al muro gli ospiti si schierano con il portiere di movimento mettendo in difficoltà i tirrenici costretti a raccogliere due palloni nella propria porta. Il Medio Basento vede vicina la rimonta ma, a spegnerne definitivamente l’ardore è Chinellato che concretizzando il tiro libero concesso blinda la gara sul 5-3. A questo punto il discorso qualificazione è tutto calabrese e la resa dei conti sul campo del Real Rogit, è prevista il prossimo 23 dicembre con la Farmacia centrale Paola che potrà contare su due risultati su tre.

POL. FUTURA – CATAFORIO    1 – 4 (and. 0 – 1)

1’49’’ Giriolo (CA), 2’ Durante (CA), 19’28’’ Villalba (PF), 17’st Jener (CA), 19’ Jener (CA)

Il Cataforio passa il turno al termine di una partita maschia giocata si ritmi alti. I cugini “ospiti” indirizzano da subito la gara a proprio favore grazie ad un micidiale uno/due firmato Giriolo – Durante. Nonostante siano passati solo quattro minuti dall’inizio Rinaldi gioca col portiere di movimento alzando l’estremo difensore Martino. Il giro palla è lento con il Cataforio che si difende. La gara, giocata senza esclusione di colpi ma col massimo rispetto, vede la Futura alzare il baricentro accorcia le distanze ad un minuto dal termine grazie alla rete su rigore di Villalba a causa del fallo di mano in area di Atkinson. Ritmi alti anche in avvio di ripresa con la Futura che alterna le giocate con il portiere di movimento. Futura che potrebbe raggiungere il pareggio in più occasioni ma, Campolo e compagni non concretizzano le azioni create. Il Cataforio continua con la propria ordinata fase difensiva e di rimessa sfiora la terza rete con Atkinson il cui tiro va di poco a lato. La Pol. Futura non molla e raccogliendo le energie prova in tutti i modi a ritornare in corsa. La cosa potrebbe riuscirgli al 16’ ma Parisi con un grande intervento nega la gioia del goal a Villalba. Il tempo scorre veloce con la Futura nuovamente pericolosa ma, sciupona con Labate.

Chi troppo spreca finisce col il pagare dazio è questo quanto accade al 17’ un minuto fatale per la Futura che incassa da Atkinson la terza rete. Il talentuoso calcettista spalle alla porta si gira con destrezza e di sinistro sigla il 1-3. Malgrado il gap la Futura non demorde e con Scopelliti sfiora nuovamente la rete. Gli spazi concessi sono una manna per il Cataforio che, realizza con Jener direttamente dalla propria metà campo il 1-4. Il risultato è troppo severo per la Pol. Futura ma, non è decisamente serata tant’è che, al 19’ con Scopelliti, manda sulla traversa il penalty concesso per fallo di mano di Jener, chiudendo di fatto il match.

Fonte: calabriafutsal.it