Home / Sport Strillit / BASKET / Viola eroica! Vince gara1 a Pescara e mercoledì può chiudere la serie

Viola eroica! Vince gara1 a Pescara e mercoledì può chiudere la serie

di Gianni Tripodi – Tutti al PalaCalafiore! Il team di coach Mecacci compie una vera e propria impresa, soffrendo per tutti e quaranta i minuti di gioco, ma riesce ad espugnare il PalaElettra di Pescara sconfiggendo i padroni di casa dell’Amatori (67-71) portandosi avanti nella serie ed invertendo il fattore campo. Mercoledì primo maggio al PalaCalafiore, con un ulteriore successo davanti al proprio pubblico potrà già chiudere i conti. L’Mvp del match è a sorpresa Donato Vitale da 19 punti con il 3/5 dalla lunga, i suoi canestri e la sua energia sono un fattore decisivo, la Viola rimane sempre aggrappata al match e con un quarto quarto da leoni (24-17) può festeggiare la vittoria. Avvio di gara caratterizzato da parziali e contro parziali, i nero arancio subiscono la maggiore fisicità sotto canestro degli abruzzesi con Capitanelli e Caverni andando sotto a rimbalzo (12 a 4) e non riuscendo a realizzare  in area pitturata (0/6), sono solo le ottime percentuali dalla lunga (57% con il 4/7) a consentire alla Viola di rimanere attaccata al match, con Paesano già a due falli, è capitan Fallucca a spingere i suoi, 21-16. Nel secondo quarto è essenziale il parziale di 4-0 firmato Carnovali e Vitale che ridà slancio ai nero arancio per il -1, Pescara in un amen con Potì e Caverni allunga ancora, Paesano si innervosisce già a quota tre falli, Mecacci è una furia, Viola in tilt e Pescara vola sul +12 con i canestri di Carpanzano e Capitanelli. Nel peggior momento ci pensano Nobile e Carnovali a scuotere i compagni e si va all’intervallo sul -4 nonostante il 28% dal campo, 36-32. Dal rientro sul parquet è un’altra Viola con la tripla di Nobile e il gioco da tre punti di Fallucca che valgono il +2, Pescara non accusa il colpo e contrattacca con un super Potì (17 punti) i suoi canestri portano gli abruzzesi sul +7, arriva il quarto fallo per Paesano, le percentuali al tiro della Viola continuano ad essere pessime (27% dal campo) e Pescara scappa via sul +10. E’ una Viola che non molla mai, parziale di 8-0 con la tripla di Carnovali e cinque punti consecutivi di Vitale, si va all’ultimo quarto sul 50-47. I canestri di un super Paesano valgono la parità, tutto da rifare, la gara si infiamma, antisportivo a Carnovali. Si fa male Potì (21 punti) in uno scontro fortuito con Agbogan costretto ad uscire, arriva il quinto fallo di Paesano a 5’ dal termine e Pescara allunga con Leonzio e Capitanelli sul +5. La Viola rimane attaccata al match con Fall e Carnovali (tripla) per la parità a quota 60, i padroni di casa difendono forte, la tripla di uno straordinario Vitale e il suo gioco da tre punti nell’azione successiva valgono il +3 a 1’05” dal termine. Pescara impatta ancora, ma è “Vitale contro tutti”, Fallucca ruba palla a Carpanzano e Carnovali fa 1/2 dalla lunetta per il 65-69 a 32” dal termine. Fallo sistematico di Pescara, non c’è più tempo, Vitale la chiude, finisce 67-71. Gara 2 mercoledì 1 maggio alle 18 al PalaCalafiore, tutti al palazzetto!

 

Serie B  – Playoff Tabellone D – Quarti di Finale Gara 1

Unibasket Amatori Pescara – Mood Project Viola Reggio Calabria 67-71

Parziali: 21-16, 36-32, 50-47, 67-71

Unibasket Amatori Pescara: Capitanelli 10. Gay 5, Carpanzano 9. Caverni 8, Leonzio 12, Micevic 2, Fasciocco ne, Di Donato ne, Potì 21, D’Eustachio ne, Serafini ne, Pedrazzani ne

Coach: Stefano Rajola

Mood Project Viola Reggio Calabria: Vitale 19, Nobile 10. Fallucca 10, Abgbogan 2, Carnovali 14, Fall 5, Paesano 7, Ciccarello ne, Grgurovic ne, Alessandri  4

Coach: Matteo Mecacci

Assistenti: Giuseppe Trimboli e Pasquale Motta

 

Dopo la tripla iniziale di capitan Fallucca a sbloccare il match i padroni di casa alzano i ritmi di gioco firmando in un amen un break di 8-0 con Caverni e Leonzio dell’8-3 dopo i primi 4’ di gioco. Viola in difficoltà (20% dal campo, 1/5), Paesano dalla lunetta  (2/2) a ridurre il gap, ma Pescara allunga ancora con la tripla di Capitanelli, sul -6 è immediato il timeout per Mecacci. Scossa immediata con la bomba di Alessandri, arriva il secondo fallo per Paesano, Micevic è un fattore sotto le plance, le due triple di Carnovali prima e Fallucca dopo valgono il sorpasso Viola, stavolta il timeout è di Rajola, 13-14. Gli abruzzesi tornano avanti con i canestri dalla lunga di Potì e Carpanzano del +5, 21-16. Secondo quarto:  4-0 di parziale con Carnovali e Vitale del -1, Potì interrompe il buon momento degli ospiti, Pescara trova l’allungo con Gay e Caverni, sul -6 timeout Mecacci. Tecnico a Paesano (terzo fallo), padroni di casa sul +12 con Carpanzano e Capitanelli, tilt Viola, 34-22. I nero arancio a soli 9 punti realizzati nel quarto, 28% dal campo con il 2/13 da sotto, è Nobile a provare a scuotere i compagni per il -6, la Viola prende coraggio e con Carnovali arriva al -4, sul 36-32 si va all’intervallo. Terzo quarto: La tripla di Nobile e il gioco da tre punti di Falluca valgono il +2, Pescara non molla e contro sorpassa con i canestri di Potì e Caverni del +5, quarto fallo per Paesano e antisportivo fischiato a Carpanzano, con la tripla di Leonzio Pescara trova il +10, timeout Mecacci. Reazione immediata dei nero arancio con un super parziale di 8-0 la tripla di Carnovali e i cinque punti consecutivi di Vitale valgono il -3 e si va all’ultimo quarto sul 50-47. Quarto quarto: Super Paesano i suoi canestri valgono la parità a quota 50, botta e risposta tra Gay e Vitale, +1 Viola. Antisportivo a Carnovali su Potì, Pescara con il solito Potì allunga sul +3, Potì si fa male con uno scontro fortuito con Agbogan ed è costretto ad uscire sul 56-53. Botta e risposta tra Paesano e Leonzio, quinto fallo per Paesano e Pescara vola sul +5, Fall da sotto tiene in vita i suoi, 60-57. Gara bellissima, la tripla di Carnovali ad impattare, Leonzio dalla lunetta (2/2), la tripla di Vitale del +1, clima caldissimo al PalaElettra, nuova parità a quota 63 con Carpanzano, il gioco da tre punti di Vitale vale il sorpasso, 63-66. Carpanzano dalla lunetta (2/2) per il -1, Vitale contro tutti, fa 2/2 dalla lunetta che vale il +3, timeout Rajola a 38” dal termine. Fallucca ruba palla a Carpanzano e Carnovali fa 1/2 dalla lunetta per il 65-69 a 32” dal termine, timeout Rajola. Leonzio dalla lunetta (1/2), fallo sistematico di Caverni su Vitale, non c’è più tempo finisce, 67-71.