Home / Sport Strillit / BASKET / L’addio di Ginobili, mito passato non per caso da Reggio Calabria: che ora lo aspetta

L’addio di Ginobili, mito passato non per caso da Reggio Calabria: che ora lo aspetta

Quello raccolto da Giovanni Mafrici, Nino Romeo e Reggioacanestro qualche anno fa era ed è uno straordinario documento.
Manu Ginobili parlava di Reggio e della Viola senza passare per i media nazionali. Lo faceva con interlocutori reggini e parlava così: ‘Reggio Calabria per me è stata un’esperienza unica. Mi sono divertito ed ho imparato tanto. Ho lasciato tanti amici. Prima o poi tornerò a salutare tanta gente. Sono arrivato con dei sogni di diventare un giocatore di primo livello europeo, magari in Nba. Mai mi sarei aspettato quello che è accaduto’

Quelle furono le prime dichiarazioni di una stella di prima grandezza che non aveva dimenticato Via Pio XI, Favano, Gaetano Gebbia e tutto ciò che di neroarancio c’è stato nella vita.

“Ci vediamo presto!” ha invece twittato qualche mese fa in risposta all’omaggio fattogli dalla Viola, segno che sapeva che presto avrebbe smesso di giocare e avrebbe avuto più tempo per tornare dove tutto è iniziato.