Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – I 4500 del Pala Calafiore spingono la Viola! Capolista affondata (63-55)

Basket – I 4500 del Pala Calafiore spingono la Viola! Capolista affondata (63-55)

di Gianni Tripodi – Entusiasmo incontenibile! Davanti a 4500 spettatori presenti in un Pala Calafiore “senza barriere”, i nero arancio colpiscono e affondano la capolista Casale Monferrato (63-55) centrando così la quinta vittoria consecutiva e lanciando un forte segnale all’intero campionato. Il pubblico del Pala Calafiore risponde presente dimostrando ancora una volta di essere un importantissimo sesto uomo sul parquet. Il match inizia subito con Pacher costretto a sedersi in panca dopo aver commesso due falli dopo i primi due minuti di gioco, la strada sembrerebbe tutta in salita, ma non è così. Capitan Fabi inizia a caricarsi la squadra sulle spalle, l’argentino è dappertutto, difende e incide dall’altro lato del parquet con tre triple che si rileveranno decisive. Il contributo in area pitturata arriva da Lorenzo Benvenuti e Patrick Baldassarre che lottano come leoni sotto canestro per tutto il match, le fiammate di Caroti e il “solito” solido contributo di Roberts fanno il resto. Il punteggio finale è decisamente basso, merito di una difesa nero arancio di grande intensità, Casale Monferrato senza Blizzard e Sanders, soffre l’aggressività del team di coach Calvani che ne limita l’attacco con il 32% dal campo e il 12% dalla lunga (3/25) realizzando soli 55 punti in quaranta minuti di gioco. Prestazione straordinaria per capitan Augustin Fabi da 18 punti con il 75% dal campo, la Viola centra la quinta vittoria consecutiva salendo così al settimo posto in classifica a quota 20 punti, interrompendo la striscia di undici vittorie consecutive della capolista infliggendole la quarta sconfitta stagionale. Prossimo turno domenica 4 febbraio alle ore 12 in trasferta a Rieti, gara tramessa in diretta su Sportitalia.

 

18° Giornata – Serie A2 – Old Wild West – Gir. Ovest

MetExtra Viola Reggio Calabria – Novipiù Casale Monferrato 63-55

Parziali: 17-14, 29-24, 47-38, 63-55

Arbitri: Marco Vita di Ancona, Roberto Radaelli di Rho e Andrea Agostino Chersicla di Oggiono

MetExtra Viola Reggio Calabria: Pacher 8, Taflaj 2, Scialabba, Caroti 7, Fabi 18, Baldassarre 4, Rossato 3, Carnovali, Agbogan, Benvenuti 10, Ciccarello, Roberts 11

Coach: Marco Calvani

Novipiù Casale Monferrato: Ielmini, Denegri 4, Tomassini 13, Valentini 9, Martinoni 2, Severini 3, Cattapan ne, Bellan 9, Sanders ne, Marcius 15

Coach: Marco Ramondino

 

Casale Monferrato tiene in panca l’americano Sanders, partenza sprint della Viola con capitan Fabi a realizzare cinque punti consecutivi con il pubblico del Pala Calafiore già carico, Tomassini ad accorciare, ma la tripla di Roberts per l’8-2. Secondo fallo per Pacher richiamato in panca da Calvani, la Viola allunga ancora con uno straordinario Fabi per il 13-4, nel miglior momento gli ospiti accorciano le distanze con Valentini e Marcius, sul -5 timeout Viola. Benvenuti ad infilare due canestri di fila sotto canestro, la difesa di Casale sale d’intensità e l’attacco nero arancio fatica a realizzare, Tomassini per il 17-14. Secondo quarto: Marcius per il -1, ci pensa Roberts con la tripla ad allontanare la rimonta dei piemontesi, la gara è in grande equilibrio, Baldassarre stoppa Marcius, due palle perse consentono a Casale di impattare il match sul 22 pari, timeout Calvani. Fiammata sul finale con Caroti grande protagonista, tripla e canestro allo scadere dei 24”, si va negli spogliatoi sul 29-24. Terzo quarto: Cinque punti di Fabi ridanno slancio alla Viola per il 36-24, timeout Casale. Marcius a colpire da sotto, due triple di Fabi e Pacher per il +13, buona difesa dei nero arancio, Benvenuti per il 44-29. Parziale di 7-0 per Casale a ridurre il gap, 44-36, Taflaj allo scadere del 47-38. Quarto quarto: Tecnico a Calvani per proteste, Tomassini ad accorciare sul -6, la gara si accende, Roberts con il gioco da tre punti ad infiammare il Pala Calafiore che diventa una bolgia. Casale cerca di accelerare i tempi, tripla di Rossato del 56-43 a 5’19” dal termine, i piemontesi sbagliano dalla lunga e la Viola vola sul +15, spazio per Ciccarello e Scialabba, finisce 63-55, festa grande al Pala Calafiore.