Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Viola in trasferta a Latina (ore 18), vincere è un imperativo

Basket – Viola in trasferta a Latina (ore 18), vincere è un imperativo

di Gianni Tripodi – Provaci ancora Viola. Dopo una settimana di stop, si torna sul parquet. Questo pomeriggio alle 18 al Pala Bianchini di Latina contro la Benacquista Assicurazioni, i nero arancio proveranno a togliersi di dosso un peso, quello delle zero vittorie ottenute al di fuori delle mura amiche, sono cinque infatti le sconfitte su altrettanti incontri disputati e in terra laziale è proprio arrivato il momento di far punti. In tutte le trasferte la Viola ha sempre espresso un buon basket, giocando con grande intensità, salvo poi cedere nel finale. Per non tornare a casa ancora una volta a mani vuote Fabi e compagni dovranno assolutamente cercare di essere più lucidi e cinici dei momenti decisivi per riuscire a fare le scelte giuste. Il team di coach Calvani viene da una settimana di stop dovuto al recupero della nona giornata di campionato contro Biella, nonostante l’amichevole giocata contro Lamezia sabato scorso, la sosta ha consentito di ritrovare un po’ di energie fisiche e mentali, la squadra si è allenata bene ed è pronta per un match che può far invertire il trend esterno negativo.  L’avversario – Otto punti in classifica per Latina, gli stessi dei nero arancio, ma con una gara giocata in meno. La Benacquista Assicurazioni arriva da due vittorie consecutive, l’ultima, domenica scorsa in casa contro Scafati di una sola lunghezza (74-73) con il canestro allo scadere dell’ex Marco Laganà. Il reggino sembra essersi ambientato alla perfezione in terra laziale, è il terzo miglior realizzatore della squadra con i suoi 14.9 punti, 6.1 rimbalzi e 4 assist a partita e farà di tutto per far bene contro la squadra della sua città. Il roster di coach Gramenzi punta forte sulla difesa e in fase offensiva si affida molto alle giocate sotto canestro dei due americani Raymond (21.6) e Hairston (15.8), completano il roster il play Tavernelli (10) ex Trapani e la guardia ex Treviso Saccagi (11.8), occhio al three pointer Pastore, sempre decisivo nelle gare giocate contro i nero arancio. Al Pala Bianchini la Viola deve solo ottenere i due punti, non ci sono alternative, al di là del bel gioco espresso sul parquet, l’obiettivo difensivo sarà quello di cercare di “sporcare” la partita, portando i padroni di casa fuori dalle loro esecuzioni ottimali, mentre in attacco dovrà puntare sui punti fermi, Aj Pacher e Chris Roberts. Duelli tutti da seguire quelli tra i due play Lorenzo Caroti e Marco Laganà e sotto canestro tra Raymond e Pacher, palla a due alle 18, che sia la volta buona?