Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Al Pala Calafiore contro Scafati (ore 18), la Viola “ritrova” la sua Curva

Basket – Al Pala Calafiore contro Scafati (ore 18), la Viola “ritrova” la sua Curva

di Gianni Tripodi – Rialzarsi in fretta. Dopo la brutta sconfitta subita sabato scorso a Cagliari, seppur senza Roberts (ma non deve essere un alibi), i nero arancio sono adesso attesi all’immediato riscatto questo pomeriggio alle 18, al Pala Calafiore, contro la Givova Scafati. Sono state chiarite, finalmente, per il bene della Viola, nell’incontro di ieri, tutte le incomprensioni tra società e tifoseria portate dietro dalla passata stagione. La pace è stata fatta, la Curva “Massimo Rappoccio” tornerà ad incitare il team nero arancio dal primo minuto di gioco, un sostegno più che mai indispensabile per spingere la squadra verso la vittoria. L’avvio di campionato è stato senza ombra di dubbio molto altalenante, male, malissimo in trasferta, dove sono arrivate tre sconfitte in altrettante gare disputate e due vittorie tra le mura amiche, quest’oggi contro Scafati bisognerà mantenere l’imbattibilità casalinga per rilanciarsi in classifica. Settimana particolare per Fabi e compagni che senza farsi abbattere dalle critiche hanno reagito mettendo il giusto atteggiamento durante tutti gli allenamenti al Pianeta Viola guidati da Calvani. Eppure, subito dopo il ko in terra sarda erano circolati dei rumors su un suo possibile esonero, il coach romano per adesso non si muove e rimane saldamente seduto sulla panchina nero arancio con piena fiducia da parte della società. Quello di oggi per la Viola sarà un grandissimo banco di prova dal punto di vista della tenuta mentale e dal punto di vista tecnico per la capacità di leggere tutte le scelte che Scafati proporrà. L’avversario – Dopo aver disputato i playout per non retrocedere la passata stagione, quest’anno la Givova è partita subito fortissimo e si trova al secondo posto in classifica a quota 8 punti assieme a Legnano. Dopo la sconfitta subita all’esordio contro i Rieti, i campani hanno inanellato quattro vittorie consecutive ottenute contro Cagliari, le due compagini romane e l’ultima contro Siena. Il roster del confermatissimo coach Perdichizzi può contare sullo zoccolo duro di italiani composto dall’ex Marco Ammannato, dal duo Spizzichini – Crow nel back court e dai due  lunghi Santiangeli e Ranuzzi. I migliori realizzatori della squadra sono i due americani, il play/guardia Anthony Miles da 21.6 punti di media a partita e il centro Brandon Sherrod con 17.8 punti e 8.6 rimbalzi. L’obiettivo della Viola è quello di migliorare la qualità dell’attacco limitando il numero di palle perse confermando inoltre la crescita difensiva. Sarà del match Chris Roberts, assente nella gara persa a Cagliari, l’americano ha recuperato dalla botta subita al ginocchio due settimane fa ed è pronto ad aiutare i compagni per conquistare i due punti. Servirà la gara perfetta per tornare alla vittoria e mantenere l’imbattibilità casalinga, palla a due alle 18.