Home / Sport Strillit / BASKET / Basket: Viola scarica, Rieti espugna il Pala Calafiore (68-78)

Basket: Viola scarica, Rieti espugna il Pala Calafiore (68-78)

di Gianni Tripodi – E’ un momento decisamente no. Seconda sconfitta consecutiva dopo quella di Casale Monferrato per i nero arancio che al Pala Calafiore cedono sotto i colpi di Rieti (68-78). In una gara sempre a rincorrere, il team di coach Paternoster non riesce mai ad imporre il proprio gioco, le basse percentuali al tiro (27/70) e le troppe disattenzioni difensive costano carissimo. Dopo i primi punti iniziali di Radic (2-0), unico vantaggio in quaranta minuti di gioco, Rieti ha sempre in mano il pallino dell’incontro e trascinata dall’ex di turno Casini (15 punti) gestisce l’ampio margine di vantaggio portando a casa la vittoria. Serataccia per Legion che chiude con 8 punti e il 25% dal campo, non basta la solita prestazione di Radic da 18 punti e 11 rimbalzi, alla Viola mancano ancora gli occhi della tigre. La classifica inizia adesso ad essere preoccupante, dopo sette giornate di campionato i punti conquistati sono solamente quattro. Prossimo incontro domenica 20 novembre contro l’Euro Basket Roma.

7° Giornata – Serie A2 Girone Ovest

Viola Reggio Calabria – NPC Rieti

Parziali: 13-22, 32-40, 46-60, 68-78

Arbitri: Alessandro Tirozzi di Bologna (BO), Umberto Tallon di Bologna (BO) e Duccio Maschio di Firenze (FI)

Viola Reggio Calabria: Bianchi ne, Radic 18, Taflaj ne, Lupusor 11, Legion 8, Caroti 4, Fabi 12, Guariglia 2, Guaccio ne, Marulli 8, Micevic 4, Fallucca 1

Coach: Antonio Paternoster

NPC Rieti: Casini 15, Della Rosa, Benedusi 5, Eliantonio 5, Zanelli 11, Trevisan, Chillo 5, Sims 22, Di Prampero 10, Pepper 5

Coach: Luciano Nunzi

 

Torna in quintetto Ion Lupusor dopo l’infortunio alla mano con i confermatissimi Radic, Legion, Fabi e Marulli. Dopo i primi punti iniziali di Radic, gli ospiti attaccano con continuità il canestro, Sims e Chillo portano avanti Rieti, 2-7 a 6’22” dal termine. Legion forza le conclusioni (0/4), ci pensa allora Radic a rompere il digiuno, i laziali continuano a martellare il canestro con Sims e Zanelli e sul -8 Paternoster è costretto a chiamare il timeout. La reazione dei nero arancio non si fa attendere, parziale di 7-0 immediato con Lupusor, Fabi e Radic che vale il -1, 11-12, timeout Nunzi. Tripla dell’ex Casini a tenere avanti Rieti, Radic prova a fare la voce grossa a rimbalzo, ma è ancora Casini con una tripla ad allontanare la rimonta nero arancio, 13-22. Secondo quarto: Tripla di Zanelli del +12, al gioco da tre punti di Marulli risponde Benedusi con una “bomba” centrale, 16-30, la Viola soffre a rimbalzo e Paternoster inserisce Guariglia che appena entrato mette subito a segno il piazzato, Caroti prova a scuotere i compagni, ma Casini è letale dalla lunga distanza (3/3), 22-33. Paternoster si sbraccia dalla panchina, parziale di 9-0 firmato Lupusor – Legion e la Viola rientra prepotentemente nel match, 31-35. Casini è scatenato, altra tripla che allontana ancora una volta i nero arancio, si va all’intervallo sul 32-40. Durante l’intervallo Ivica Radic riceve il premio come miglior giocatore del mese di ottobre della serie A2 Citroën girone Ovest, il lungo croato ha registrato medie di 18.6 punti e 12.8 rimbalzi in 30 minuti, con il 59% al tiro e il 74% ai liberi. Terzo quarto: Sims da una parte e Radic dall’altra, troppi errori al tiro per i nero arancio e Rieti ne approfitta, parziale di 7-0 con due canestri consecutivi di Casini che valgono il +14, timeout Paternoster. Due canestri di Radic a tenere a galla la Viola, Sims con la tripla centrale del +15, i nero arancio provano ad aumentare l’intensità difensiva con una difesa a tutto campo, è ancora Sims a punirli, Legion gira a vuoto, 46-60. Quarto quarto: Micevic da sotto e Fabi con la tripla per il -9, il pubblico inizia a crederci, Di Prampero con la tripla allo scadere dei 24” fa calare il silenzio al Pala Calafiore, 51-65. Capitan Fabi è l’ultimo ad arrendersi, ma gli errori sono troppi ed evidenti, Lupusor e Legion con la forza della disperazione per il -7. Sims chiude i conti con la tripla centrale, Rieti porta a casa la vittoria, finisce 68-78.