Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona ritrova la vittori

Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona ritrova la vittori

di Giuseppe Calabrò – Ritorna a vincere dopo due lungi mesi il Gallico Catona e lo fa in maniera convincente, sfavillante e con un
“ San Gennaro” Sabatino che fa la differenza , cinico e concreto sotto porta, fa la sua prima doppietta con il
Gallico Catona, si trova a meraviglia con un super Francisco Herrada e con un Carmelo Moio sempre più
positivo. Confortanti progressi sul piano del gioco ( non si rincula più ! ), dei singoli di un organico
completamente rinnovato rispetto alla prima parte della stagione.
Può essere l’uomo della provvidenza l’attaccante Sabatino, Herrada è fantasia e estro, la difesa è
insuperabile, Gioia , Bellè e Violante a metà campo si fanno valere in fase propositiva che di interdizione.
Si sblocca il Gallico Catona che ritorna al successo, si libera in fase offensiva e realizza per la prima volta tre
reti in soli novanta minuti. Cosa è cambiato rispetto a tre gare fa!
Compagine rigenerata dal risultato, corta, intensa sul piano del ritmo, 4-3-3 il modulo adatto alle
caratteristiche dei singoli, si deve continuare così in queste ultime nove sfide.
Mister Condello confida nell’estro e sulle “ palle inattive” dello spagnolo Herrada, sulle dinamicità
dell’argentino Heiz, sulla concretezza dell’attaccante Sabatino, sulla duttilità di Michele Bellè, sulle capacità
balistiche di Ciccio Violante, sul far estemporaneo di Carmelo Moio e su una granitica difesa.
Tappa esterna a Soriano, è un Gallico Catona che vuole interrompere la lunga serie esterna ( 1 punto in
nove gare) , a Soriano è la volta buona ?
La soglia salvezza è sui 34/35 punti, ci vuole continuità di rendimento, evitare cali di tensione e
concentrazione, fase delicatissima della stagione.
Mister “ Giando” Condello tiene unito il gruppo, i nuovi stanno rispondendo alle sollecitazioni, l’ambiente è
sereno, il “ miracolo” salvezza può essere concretizzato.
“ San Gennaro” Sabatino è l’uomo della provvidenza insieme al fantasioso spagnolo Francisco Herrada,
Uscire indenni da Soriano significherebbe molto in chiave salvezza.

Giuseppe Calabrò