Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Corigliano, Natale in gloria: campione d’inverno e Coppa Italia

Calcio – Corigliano, Natale in gloria: campione d’inverno e Coppa Italia

 

di Giuseppe Calabrò – La “ super – corazzata” Corigliano è campione d’inverno ( nessuna sconfitta) , la Reggiomediterranea

insegue a cinque punti. In una settimana la formazione di De Feo ha sorpassato e “staccato” i rivali di

cinque punti, seconda debacle a Bovalino per la formazione reggina allenata  da Natale Iannì che , forse,

paga il dazio della “pressione” di agire sempre per i tre punti. Più adusi e esperti i giocatori del Corigliano,

anche se anagraficamente avanti con l’età, Reggiomed che è più dinamica ma ha meno qualità soprattutto

a metà. Nell’ultimo periodo fra l’altro sono mancati i gol dell’argentino Diaz.

Chi è campione d’inverno di solito alla fine “stacca” il biglietto per il salto di categoria. Corigliano impegnato

anche nella fase nazionale di Coppa Italia dopo aver battuto in finale il San Luca. Corigliano eRossano ci sarà

fusione ?

Il presidente Nucaro ambisce a riportare la Coppa Italia Nazioanale finalmente in Calabria .

Quanto peserà la sconfitta di Bovalino alla Reggiomediterranea chiamata a contrastare la leadership del

Team caro al patron Nucaro che ha pochi tifosi al seguito.

Corigliano con 38  punti ( un punto di penalizzazione) ,12  vittorie  e 3 , pareggi, 38 gol fatti, 10 subiti.   .

Reggiomediterranea , 10 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte. 26 reti fatte, 12 subite.

Miglior attacco del Corigliano e miglior difesa insieme a Bocale e Sersale.

Corigliano e Reggiomed  è stato ed è un duello che ha tenuto vivo l’interesse di un campionato livellato in

basso soprattutto dal lato tecnico.

Bene la “ matricola” Olympic Rossanese che è dietro le antagoniste principali, terza piazza a quattro punti

dalla formazione vice capolista di Bruno Leo.

Cotronei e Paolana in zona play off con 24 punti.

Sta andando al di là di ogni più rosea previsione la “ matricola” Bocale dei fratelli Cogliandro e del tecnico

“artigiano” Pippo La Face, 23 punti per i reggini, difesa super.

Tre bisacce e Sersale  a fase alterne con 20 punti.  Bovalinese e Scalea si tengono a debita distanza con 19

punti dalla zona minata della graduatoria. . Nel limbo della graduatoria il Soriano con 18 punti.,

La “zona rossa” della graduatoria.

Siderno afflitto da crisi societaria con 14 punti, Gallico Catona 13 p., Isola 11 p.

Chiudono Cutro 7 e Acri 6 , nessuna vittoria per le ultime due della graduatoria.

Il cannoniere del girone d’andata è Piemontese del Corigliano con 13 centri.