Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Gallico Catona – Buona la prima di Antonucci

Calcio, Gallico Catona – Buona la prima di Antonucci

Otto gare., sette punti conquistati. Manuel Monorchio decide il derby con il Bocale realizzando una bella

rete. Si sfata il tabù del “ Lo Presti”, quattro punti in due gare per il neo tecnico Antonucci , persona

garbatissima  e profondo conoscitore del “ gioco della pedata”.

Ha dato serenità e tranquillità ai ragazzi, 3-5-2 il modulo, centrocampo di quantità con Mirko e Luigi Tripodi

fra i più abili, sorprendente il “ fuori quota” Battaglia, mentre in trincia la “ bandiera” Peppe Marcianò è

un baluardo. Ottima la prova del difensore Cuzzola, mentre non ha giocato Roberto Fulco.

Sono entrati in corsa e hanno fatto bene sia Ciccio Perrone che Marco Cormaci.

Un derby corretto, il Gallico Catona ha interpretato la gara in maniera perfetta tatticamente, ha aspettato,

ragionato e colpito in maniera cinica al momento giusto. Rete liberatoria per Manuel Monorchio, al primo

centro stagionale sperando che sia foriero di altre segnature, il Gallico Catona ne ha proprio di bisogno..

Bocale lento e prevedibile, Tonino Postorino evanescente, “ingabbiato” dalla ragnatela a centrocampo di

mister Antonucci, tanto possesso palla, ma infruttuoso,  poco è servita l’entrata di Peppe Foti.

Per il Gallico Catona inizia una nuova fase. Classifica che si alimenta, torna la serenità e il sorriso,

dopo un avvio traumatico , tre cambi tecnici, un punto di penalizzazione, il Gallico Catona non si

è fatto mancare nulla, ma ha tutte le credenziali per risalire la china.

Dice il direttore generale Natale Gatto : “ siamo stati più volte penalizzati da assai discutibili direzioni

arbitrali , abbiamo inviato una dettagliata lettera alla Federazione Calabrese, siamo in crescita sia nei singoli

che nel gioco collettivo, bisogna continuare così”.

Il neo tecnico Antonio Antonucci ha le sue regole, i suoi metodi di lavoro, disciplina ferrea, chi sta in

panchina non deve mugugnare, anzi…

Domenica trasferta contro l’ Olimpic Rossanese, una delle big del torneo, reduce da due sconfitte

consecutive.