Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Torna alla vittoria il Trebisacce, piegato il Soriano

Calcio, Eccellenza – Torna alla vittoria il Trebisacce, piegato il Soriano

Riscattare immediatamente la sconfitta di misura subita ad Acri, e ritrovare il sorriso dei tre punti. Missione compiuta per il Trebisacce di mister Malucchi che supera per 2-1 il Soriano, nella seconda gara del girone di ritorno. Si tratta della sesta vittoria stagionale per i giallorossi che però, tremano in avvio sul colpo di testa di Angotti. In precedenza però, che da segnalare purtroppo, l’uscita dal campo di Bellitta per infortunio, al suo posto, Mannarino. La risposta locale arriva sul finale di tempo, con Maio prima e Zicarelli poi che sciupano due grandi occasioni per sbloccare il parziale. Nel secondo tempo partono forte i locali che passano dopo 4 giri di lancette con la gran conclusione al volo di Maio, su assist di Mazzei. È il vantaggio che tutti aspettavano e Filidoro, 16′ dopo, trova anche il raddoppio che mette in “sicurezza” il match. Soriano che però non è d’accordo e riesce a riaprire la disputa con Romeo; dall’altra parte Grisolia si vede murare dal portiere il punto del possibile 3-1. Nei cinque minuti di recupero i rossoblu si riversano in avanti con tutti gli effettivi, anche con il portiere, per cercare il pareggio. La difesa giallorossa regge bene l’urto e riesce a portare fino in fondo il punteggio. Altro neo, dopo l’infortunio di Bellitta, l’espulsione per doppia ammonizione di Grisolia.

Rispettato dunque il fattore campo per il Trebisacce che riprende il proprio cammino, superando con bel gioco e concretezza, un Soriano comunque duro ad arrendersi.

Al termine dell’incontro, Giuseppe Giordanelli, vice-presidente del Trebisacce, ha così commentato: “E’ stata una partita tirata nella metà di gioco, con un leggero predominio ospite. Bravi noi successivamente a prendere le misure agli avversari nonché le redini del gioco, con il nostro fraseggio che ormai ci contraddistingue. Peccato solo perché potevamo chiuderla prima e ce la siamo invece complicata, a causa anche di un nervosismo ed una tensione figli di una partita che per noi rivestiva un’importanza fondamentale. In vista di domenica prossima ci complicano un po’ i piani sia l’espulsione di Grisolia sia l’infortunio di Bellitta, quando ci andremo a giocare contro una diretta concorrente per la salvezza, un match importante. Una menzione particolare la vorrei dare al nostro under, D’Angelo, che ha disputato una partita ordinata e perfetta, senza nulla togliere al grande lavoro ed al grande apporto di chiunque altro sia sceso in campo, portando nuove conferme sulla bontà dell’operato del lavoro del mister Malucchi”.